Messina: in carcere rapinatore. La Polizia di Stato esegue misura cautelare

Messina: l’uomo è entrato furtivamente all’interno dell’autovettura di un ignaro cittadino costringendolo a consegnargli il veicolo e obbligandolo a prelevare la somma di 250 euro da un bancomat

poliziaNella giornata di ieri, i poliziotti della Sezione di Polizia Stradale di Messina hanno eseguito l’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale, emessa dal Tribunale di Messina – Sezione Giudici per le Indagini Preliminari – nei confronti di Legname Guido, nato a Caltagirone, di anni 27, allo stato ristretto presso la casa circondariale di Caltagirone, resosi responsabile dei reati di rapina aggravata e sequestro di persona. L’uomo è entrato furtivamente all’interno dell’autovettura di un ignaro cittadino costringendolo a consegnargli il veicolo e obbligandolo a prelevare la somma di 250 euro da un bancomat. Le serrate ed immediate indagini svolte dalla Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Messina portavano all’identificazione del criminale.