Messina, Cuzzola: “Preventivo e Rendiconto prima delle elezioni di giugno”

Messina, la Giunta approva la proposta per il Consiglio del piano di riequilibrio riformulato a venti anni

enzo cuzzola (2)Ieri pomeriggio in Giunta ha approvato sia la proposta per il Consiglio del piano di riequilibrio riformulato a venti anni, così come previsto dalla Legge di Bilancio, sia la determinazione dell’avanzo presunto. “Con la riformulazione del piano– spiega l’assessore al Bilancio del Comune di Messina Enzo Cuzzola si traduce in “atti” quanto da tempo, da noi, asserito circa il contenimento della “massa passiva” e la sostenibilità del piano stesso, a conferma della corretta scelta della Amministrazione, rispetto alla facile scorciatoia del dissesto. La determinazione dell’avanzo presunto, invece- prosegue l’assessore– oltre a certificare il raggiunto obiettivo, anche per per il 2017, della quota di ripiano del “trentesimo” per 3,215 milioni, consentirà di provvedere, con successivo atto dei prossimi giorni, al rilancio degli investimenti nel settore della viabilità e mobilità (manutenzioni stradali e costruzione rotatorie) ed alla ripresa delle procedure di riconoscimento dei debiti fuori bilancio, già finanziati per circa 15 milioni negli esercizi precedenti, tanto attese dai creditori e per le quali nei mesi scorsi abbiamo approntato gli atti di indirizzo, che ne disegnano le procedure per gli Uffici. Nei prossimi giorni- conclude Cuzzola- saremo impegnati con la proposizione al Consiglio dell’atto di indirizzo in risposta alle criticità evidenziate da Corte Conti per l’anno 2015, ormai abbondantemente superate da “fatti” di gestione, come dimostreremo, e con la tornata del “Preventivo” e del “Rendiconto”, da adottare opportunamente prima della tornata elettorale comunale”.