Messina, cinque anni di Amministrazione Accorinti. Cacciotto: “Dal sindaco tante chiacchiere e pochi fatti”

Il consigliere della terza Circoscrizione sui cinque anni di amministrazione Accorinti: “A Messina il cambiamento dal basso si è visto ben poco”

accorintiE’stata l’Amministrazione Comunale degli annunci”,  esordisce così il consigliere della Terza   Circoscrizione Alessandro Cacciotto.“ Questa Amministrazione ha avuto la capacita’ di far passare gli annunci in cose fatte. Secondo Palazzo di Giustizia, tante chiacchiere ma fatti zero. Nel frattempo la giustizia reclama spazi nuovi e personale”. Cacciotto ricorda come “Accorinti individuo’, per il nuovo Palazzo di Giustizia, prima la casa dello studente, poi la ex caserma di Bisconte,  poi l’ex ospedale militare di viale Europa. Conclusione: zero”. Il consigliere della Terza Circoscrizione passa poi in rassegna le opere incompiute del sindaco: ”Realizzazione della nuova piazza di Camaro San Paolo; tante riunioni per Ialacqua ma il risultato anche in questo caso e’ stato zero. Via Don Blasco: con grande entusiasmo, quando il sogno stava per diventare realta’ irrompe il Genio Civile  che boccia il progetto e chiede correttivi. Risultato: zero. In mezzo ci stanno, secondo Cacciotto, mancati interventi di arredo urbano, mancata scerbatura, periferie avvolte nel degrado e tanto altro ancora. Insomma, conclude il consigliere, di cambiamento dal basso in cinque anni si è visto ben poco”.