Maxi controlli dei carabinieri nel cosentino

carabinieri (2)Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, in particolare:

I militari della Stazione Carabinieri di Bisignano hanno arrestato un 42enne di Bisignano (CS), sul quale pendeva un Ordine di Carcerazione. I militari operanti hanno rintracciato e notificato all’uomo il provvedimento emesso dal Tribunale di Cosenza che dispone l’arresto di anni 4 e mesi 6 per il reato di “Estorsione” commesso in Acri (CS), nel 2006. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cosenza.

Sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti:
I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno segnalato alla Prefettura di Cosenza, quali “Assuntori di sostanze stupefacenti” un 50enne residente a Montalto Uffugo (CS), un 20enne residente a Rende (CS) e un 29enne residente a Diamante (CS). I militari operanti in Rende (CS) e Montalto Uffugo (CS), controllavano i tre uomini i quali, a seguito di perquisizione personale, venivano complessivamente trovati in possesso di grammi 8 di “Marijuana”, tutto sottoposto a sequestro.

Sul piano del contrasto all’uso di alcool durante la guida:
I militari della Stazione Carabinieri di San Fili hanno denunciato per il reato di “Rifiuto di sottoporsi ad accertamento etilometrico”, un 30enne residente a Torano Castello (CS). L’automobilista, controllato dai militari operanti in San Fili (CS), invitato a sottoporsi ad accertamento etilometrico, si rifiutava. La patente veniva immediatamente ritirata e l’autovettura affidata a persona idonea alla guida.