fbpx

Maltempo: Confartigianato Veneto, prudenza ma no a blocchi preventivi Tir

Venezia, 26 feb. (AdnKronos) – Dopo alcune precipitazioni nevose avvenute domenica in alcune regioni del centro-nord e le notizie diffuse sul possibile peggioramento delle condizioni meteo nei prossimi giorni, le Prefetture di mezza Italia hanno imposto lo stop alla circolazione dei mezzi pesanti a partire dalle ore 22 del 25 febbraio “fino a cessate esigenze”. La decisione è stata presa dai Prefetti in via precauzionale, per le previsioni di abbassamento delle temperature e probabilità di nevicate e gelate.
“La sospensione del traffico ordinata dalle Prefetture ci sta mettendo in forte difficoltà ‘ afferma Nazzareno Ortoncelli presidente di Confartigianato Trasporti del Veneto – soprattutto se dovesse proseguire anche durante la settimana – creando problemi all’intera filiera logistica ed alle categorie economiche interessate dalla mobilità delle merci. Le prime nevicate in Piemonte, Emilia Romagna, Marche, Umbria e Abruzzo non hanno -prosegue- finora determinato difficoltà di circolazione sulla grande viabilità del Paese, ma le Prefetture hanno deciso comunque l’interdizione al traffico dei mezzi pesanti senza soluzione di continuità”.
“I provvedimenti sono stati assunti in relazione alla gravità delle condizioni meteorologiche attese, a causa della perturbazione siberiana che sta raggiungendo l’Italia con diminuzione delle temperature. In molti casi le Società autostradali hanno informazioni difformi o incomplete rispetto alle forze dell’ordine, molti autotrasportatori stamani sono partiti ed hanno poi trovato blocchi e divieti”, spiega.

Adnkronos