A Reggio Calabria la giornata mondiale della lingua greca

ligia grecaIl  9 febbraio si è celebrata la “Giornata mondiale della lingua greca” istituita con legge della Repubblica ellenica lo scorso 24 aprile. Per celebrare questa data è stata organizzata una maratona letteraria che quest’anno ha coinvolto circa 500 scuole in tutta Italia, Grecia, Francia ed Congo. Il tema di questa edizione è stato “Le parole dei greci”: ogni scuola ha avuto disposizione un quarto d’ora per esibirsi in una qualsiasi forma espressiva su UNA parola greca della lingua italiana, che è stata scelta in precedenza, di carattere civile, morale o politico (democrazia, filosofia, fisica, politica ma anche fotografia, cibernetica, astronomia, gastronomia, paranoia, fobia, mania  e via dicendo quasi all’infinito visto che secondo gli studiosi 7000 parole su 60.000 della lingua italiana sarebbero di origine greca…quotidianamente noi italiani usiamo una miriade di parole greche). In Calabria la “Giornata Mondiale della Lingua Greca è stata organizzata dalla Comunità Ellenica “MEGALI ELLADA” di Reggio Calabria presidente Maria Chapaloglou, con una manifestazione che si è svolta presso la propria sede a cui hanno aderito il convitto nazionale “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria con la parola ASTRONOMIA, il liceo classico “Pasquale Galluppi” di Tropea con la parola DEMOCRAZIA ed il liceo scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria con la parola IDEALE e la partecipazione degli scrittori Nanni Barbaro coadiuvato da Anna Rita Fadda con la parola IRONIA, Antonio Calabrò con la parola ALFABETO ed il collezionista di grammofoni Giuseppe Nicolò con la parola LIRICA.