Lavoro: concorso per 250 posti di Assistente Sociale

Lavoro: concorso per 250 posti di Assistente Sociale. Il concorso si svolgerà mediante esame e consisterà  in  due prove scritte ed una prova orale

assistente-socialeE’ indetto un concorso pubblico, per esami, per esami, a n. 250  posti  a tempo indeterminato per il profilo professionale di funzionario della professionalita’ di servizio sociale,  III  Area  funzionale,  fascia retributiva F1, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia – Dipartimento per la giustizia minorile e di comunita’ . Per la partecipazione al concorso i cadidati  devono essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: A) □ laurea triennale, □ laurea magistrale o  □ diploma di  laurea  (vecchio  ordinamento) in scienze del servizio sociale o  equipollenti per legge; sono altresi’ considerati validi i diplomi universitari in servizio sociale o i diplomi  di  assistente  sociale  conseguiti  ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 15 gennaio 1987, n. 14;   ed inoltre – B) abilitazione all’esercizio della professione  di  assistente sociale;  e – C) iscrizione all’albo professionale degli assistenti  sociali, ai sensi della legge 23 marzo 1993, n. 84 e successive modifiche;  La domanda di partecipazione al concorso deve  essere  redatta ed  inviata  esclusivamente  con  modalita’  telematiche,  compilando l’apposito modulo (FORM) entro il termine perentorio di trenta giorni decorrenti dal giorno successivo a  quello  della  pubblicazione  del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica -  4ª  Serie speciale «Concorsi ed esami» ( Termini di scadenza presentazione domande 11 marzo 2018 ).Nella domanda dovra’ essere indicato l’eventuale  possesso  di titoli riserva, precedenza e preferenza. Il concorso si svolgera’ mediante esame e consistera’  in  due prove scritte ed una prova orale. L’Amministrazione si riserva la facolta’ di far  precedere  le prove scritte da  una  prova  preselettiva,  qualora  le  domande  di partecipazione siano superiori a mille (1.000) Le prove scritte verteranno su: – diritto penitenziario con particolare riferimento  alle  misure alternative  e  sostitutive  alla  detenzione  e  alle  sanzioni   di comunita’,   per   adulti   e   minori,   anche   nella   prospettiva sovranazionale;  - modelli, tecniche  e  strumenti  di  metodologia  del  servizio sociale.  Saranno ammessi alla  prova  orale  i  candidati  che  avranno riportato il punteggio  di  almeno  21/30  in  ciascuna  delle  prove scritte.  La prova orale vertera’  sulle  materie  oggetto  delle  prove scritte ed inoltre su:  -       elementi di diritto penale, di procedura penale e di diritto di famiglia e dei minori; –       etica e deontologia professionale dell’assistente sociale; –       elementi di criminologia e sociologia della devianza;  -  elementi di diritto amministrativo.  Detta prova comprendera’ anche:  – l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera  scelta dal candidato tra inglese, francese, tedesco o spagnolo; -  l’accertamento della conoscenza dell’uso di  apparecchiature  e applicazioni informatiche.

Per ulteriori, complete informazioni , gli interessati possono consultare il Bando integrale al seguente Link :

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2018-02-09&atto.codiceRedazionale=18E01218