Elezioni, falsi rimborsi nel M5S: lo scandalo dei bonifici fatti e poi annullati, ecco il VIDEO shock delle Iene

Elezioni, caos nel Movimento 5 Stelle. La denuncia delle Iene in un video: bonifici pubblicati sul sito e poi annullati, coinvolti i capilista nelle Marche e in Piemonte

ImmagineE’ caos nel M5S dopo il servizio mandato in onda ieri sera su internet dal programma “Le Iene”, dove sarebbe uscito fuoti un vero e proprio scandalo sui mancati rimborsi degli stipendi dei parlamentari, uno dei grandi cavalli di battaglia dei grillini.  “Tra deputati e senatori siamo ad una doppia cifra, è un partito fatto di furbi e furbastri che tradisce la fiducia dei cittadini”. Sono queste le parole con cui un ex attivista, ai microfoni della nota trasmissione di Italia 1 che, svelerebbe delle “furberie imbarazzanti”. L’inchiesta de Le Iene, ha portato al ritiro, di fatto, dalla campagna elettorale dei parlamentari Andrea Cecconi e Carlo Martelli. E’ l’ex militante, infatti, a fare i nomi dei due esponenti pentastellati, rei – è la sua accuso ai microfoni del programma Mediaset – di aver finto di restituire oltre 21mila euro, nel caso di Cecconi, e oltre 76mila nel caso di Martelli. La mancata restituzione, spiega l’ex attivista, si concretizza pubblicando sul sito “tirendiconto.it” i bonifici fatti salvo poi revocarli entro 24 ore dalla pubblicazione. Interpellati il 2 febbraio scorso dall’inviato de Le Iene Filippo Roma, sia Cecconi sia Martelli negano. “Non è vero, ho tutti i bonifici fatti, sono caricati online”, spiega Cecconi prima di andar via mentre Martelli prima nega con forza (“A me questa cosa non risulta, questa cosa qua finisce adesso, è una cosa terribile“) salvo poi rilevarsi più possibilista: “farò questa verifica, se è così provvederò a sistemare tutto”. Grande è l’imbarazzo per il candidato premier Luigi Di Maio, silenzio assoluto per Grillo e Casaleggio.

Per vedere il video completo clicca qui