Elezioni, ecco la “valanga rosa” di Forza Italia nei collegi peloritani: “Ponte sullo Stretto e Aeroporto a Messina le nostre priorità” [FOTO e INTERVISTA]

Elezioni, ecco i candidati di Forza Italia nei collegi peloritani. Germanà: “Messina avrà una rappresentanza di parlamentari, la vittoria a queste elezioni ci dà l’occasione di poter avere un governo nazionale che parli la stessa lingua di quello regionale”

forza italia messina (1)È una  valanga rosa, tutta al femminile, quella che Forza Italia mette in campo  nei collegi della città dello Stretto per le prossime elezioni politiche. Nel corso delle conferenza stampa di oggi a Messina con la presentazione dei candidati Stefania Prestigiacomo, Nino Germanà, Elisabetta Formica (Collegio plurinominale Messina-Barcellona-Enna), Matilde Siracusano (Collegio uninominale Messina), Maria Tindara Gullo (Collegio uninominale di Barcellona), Urania Papatheu (Collegio uninominale di Messina per il Senato), Gabriella Giammanco (Capolista Collegio Plurinominale Senato) prende  il via alla campagna elettorale del centrodestra. ” Una campagna- ha detto la Prestigiacomo- che si gioca su due fronti: da una parte la politica, dall’altra l’antipolitica incarnata dal movimento Cinquestelle, movimento che ottenuto giocando sul voto di protesta e disincanto degli elettori”. Ma se per Forza Italia il  “nemico da battere” è il Movimento Cinquestelle, altrettanto vero è che la sfida all’uninominale a Messina sarà tra l’ex Miss Matilde Siracusano e l’ex Rettore, candidato Pd, Navarra. Resta alta, se non scontata,   la probabilità che da questa tornata elettorale i sette candidati del partito di Berlusconi nella città dello Stretto riescano ad ottenere un seggio in Parlamento, dal momento che tre collegi su quattro a Messina sono andati tutti a Forza Italia. Di questo ne è certo Nino Germanà: “Messina avrà una rappresentanza di parlamentari e la vittoria a queste elezioni ci dà l’occasione di poter avere un governo nazionale che parli la stessa lingua di quello regionale“. Nel corso della conferenza di stamane tante le tematiche e obiettivi di programma snocciolati dai candidati:  flag tax, pensioni minime e Ponte sullo Stretto, i più gettonati,  ma anche- come ha dichiarato Maria Tindara Gullo-  un aeroporto in provincia di Messina. “Quella del  Ponte sullo Stretto- ha assicurato Germanà- non è una promessa elettorale, ma un progetto che Berlusconi avrebbe potuto realizzare già negli anni passati“. Della stessa idea la candidata Matilde Siracusano, ecco  l’intervista rilasciata ai microfoni di StrettoWeb: