fbpx

Elezioni: Di Maio, Fioramonti ministro, al Colle nessuna irritazione

Roma, 27 feb. (AdnKronos) – “Allo Sviluppo economico una eccellenza italiana di grande competenza come il professore di Economia politica all’Università sudafricana di Pretoria Lorenzo Fioramonti”. Lo annuncia il capo politico del M5S Luigi Di Maio in una intervista al Corriere della Sera, che sull’ipotesi governo di scopo precisa: “Nel nostro contratto saranno indicate le cose da realizzare per il Paese e i tempi entro cui farle”.
Per quanto riguarda i temi su cui proporre un accordo, Di Maio spiega che sono quelli “su cui a parole tutti dicono di volersi impegnare: ridurre le tasse, tagliare gli sprechi, dare soldi alle famiglie, alzare la pensione minima, ridurre fortemente la disoccupazione giovanile”. Mentre sulla presunta irritazione del Colle dove il candidato premier del Movimento si è presentato nei giorni scorsi con la lista dei ministri, “mi risulta – dice – che al Quirinale non vi è stata alcuna irritazione. La mia scelta di comunicare la nostra proposta di squadra di governo è stata un atto di cortesia dettata proprio dalla consapevolezza e dal massimo rispetto delle prerogative del presidente”.
“Grillo non è mai stato assente – rimarca quindi riguardo alla posizione del garante M5S – ha ripreso i suoi spettacoli e la sua attività ma ci siamo sentiti spesso e venerdì sarà con noi a Piazza del Popolo”.

Adnkronos