Cosenza, Marziale: “potenziati i posti letto di Terapia intensiva pediatrica”

Cosenza, Marziale: “potenziati i posti letto di Terapia intensiva pediatrica”

Manovre Salvavita PediatricheIl Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, rende noto di avere ricevuto una comunicazione dal direttore dell’Unità Operativa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’azienda ospedaliera di Cosenza, Gianfranco Scarpelli, in cui il sanitario lo informa sul potenziamento dei posti letto di Terapia intensiva pediatrica. Marziale, riferisce del “contributo fondamentale”, riconosciutogli da Scarpelli, “nel sollecitare l’istituzione regionale” ai fini positivi della vicenda.    “Scarpelli mi ha comunicato – afferma Antonio Marziale – che  nell’Azienda ospedaliera di Cosenza, dal 1 Dicembre 2017 sono stati aumentati i posti letto di terapia intensiva da quattro a dieci”, e che “il 18 Gennaio 2018 si è insediato nell’Azienda Ospedaliera di Cosenza il Comitato Tecnico-Scientifico per il Piano di Formazione relativo alla Terapia Intensiva Pediatrica che dovrà provvedere alla definizione di un programma a 17 posti letto, di cui 2 dedicati ai pazienti pediatrici per bambini più grandi , mentre in via sperimentale sono stati previsti ricoveri di bambini piccoli fino a dieci chilogrammi di peso nella Terapia Intensiva Neonatale”.

Tutto ciò, “nelle more di implementazione a regime di formazione per tutti gli operatori sanitari afferenti alla Terapia Intensiva Pediatrica – scrive Scarpelli – attraverso l’utilizzo delle somme destinate dal Garante per l’Infanzia della Regione Calabria. Tale programma di formazione verrà presentato ufficialmente nei prossimi giorni, con la  presenza del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Antonio Marziale”. Inoltre – informa Marziale – Scarpelli nella sua lettera comunica che “in data 23 Gennaio 2018 si è insediato il Gruppo Tecnico di Lavoro  che dovrà definire il modello organizzativo relativo al funzionamento dei posti letto di Terapia Intensiva Pediatrica. Certamente l’attivazione dei posti letto di Terapia Intensiva Pediatrica – continua la lettera del primario ospedaliero -  rappresenta una grande conquista di civiltà per la Regione Calabria, ma è necessario realizzare un piano di formazione per tutti gli operatori per cui si implementeranno i posti letto con l’appropriata gradualità al fine di dare risposte di qualità a tale bisogno particolarmente sentito nella nostra Regione. Ti ringrazio per la collaborazione e per l’attenzione nei confronti delle nostre attività – conclude Scarpelli rivolto a Marziale -  sicuramente ti aggiornerò sul percorso che stiamo perseguendo per arrivare nel più breve tempo possibile alla realizzazione definitiva dei posti letto di Terapia Intensiva Pediatrica.”

“L’iter di cui il dott. Gianfranco Scarpelli mi informa – dichiara il Garante – accoglie la delibera n° 298 del 07/07/2017 avente per oggetto la presa d’atto DCA n° 89 del 15 Giugno 2017, e la delibera n° 617 del 28/12/2017 avente per oggetto l’implementazione Posti Letto Terapia Intensiva Pediatrica – DCA N° 89 del 15/06/2017. Un lavoro di squadra che fa seguito alla determinazione del Commissario straordinario alla Salute della Regione Calabria, Massimo Scura, con la collaborazione del Dipartimento Salute, e che trova nel personale medico-sanitario di Cosenza il giusto riscontro in termini di qualità”.