fbpx

Carceri: Gentiloni, correzioni a ordinamento penitenziario per ridurre recidiva

Roma, 22 feb. (AdnKronos) – La riforma dell’ordinamento penitenziario “è un lavoro in progress. Alcuni decreti sono stati adottati, altri lo saranno nelle prossime settimane, tenendo conto delle indicazioni del Parlamento. Lavoriamo con strumenti diversi innanzi tutto con l’obiettivo che il nostro sistema carcerario contribuisca a ridurre notevolmente il tasso di recidiva da parte di chi è condannato”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, al termine del Consiglio dei ministri.
“Abbiamo il rischio -ha aggiunto- che questo sistema, se non ha delle correzioni -in parte sono state adottate oggi in parte lo saranno nelle prossime settimane e nei prossimi mesi- non sia sufficientemente efficace nel ridurre la recidiva. Purtroppo comportamenti criminali continuano a generare comportamenti criminali invece di favorire il reinserimento nella nostra società”.

Adnkronos