Calabria: 735 mila euro destinati agli investimenti in vitivinicoltura

vino-rossoIl Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio comunica che con la pubblicazione del relativo bando sul portale istituzionale della Regione Calabria è partita la campagna vitivinicola 2018 per la concessione di contributi a sostegno di investimenti materiali e /o immateriali in impianti di trattamento e in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione del vino. Tali investimenti sono diretti a migliorare il rendimento globale dell’impresa, soprattutto in termini di adeguamento alla domanda del mercato, oltre che ad aumentarne la competitività e riguardano la produzione e/o la commercializzazione dei prodotti di cui all’allegato VII parte II del regolamento U.E. 1308/2013, anche al fine di migliorare i risparmi energetici, l’efficienza globale nonché trattamenti sostenibili. La misura “Investimenti” prevede che i Progetti annuali devono essere completati entro il 31 agosto 2018 e comunque prima dell’effettuazione del controllo in loco previsto dalla circolare di Agea Coordinamento. Le domande di aiuto debbono essere rilasciate entro il termine del 15 febbraio 2018 (salvo eventuali proroghe opportunamente autorizzate dal Ministero delle politiche agricole alimentari. L’originale della stampa definitiva della domanda inserita secondo le modalità del portale SIAN con il rilascio informatico, deve essere sottoscritta dal richiedente e consegnata, unitamente alla documentazione tecnica entro le ore 13,00 del 20 febbraio 2018 , a cura del CAA ( Centro di Assistenza Agricola ) dal tecnico abilitato o dall’interessato al SETTORE 7 DELLA REGIONE CALABRIA- DIPARTIMENTO AGRICOLTURA E RISORSE AGROALIMENTARI 8- VIALE EUROPA – CITTADELLA REGIONALE GERMANETO – 88100 CATANZARO. Le risorse finanziarie disponibili allo stato ammontano a euro 735.000,00. Le operazioni ammesse della Misura Investimenti sono; l’e-commerce; laboratori di analisi; punti vendita extra aziendali; botti di legno; linee di imbottigliamento. Il Consigliere Regionale delegato all’agricoltura Mauro D’Acri nel sottolineare l’importanza del provvedimento specifica che anche con provvedimenti di natura dirigenziale, l’amministrazione regionale può procedere all’assegnazione di ulteriori stanziamenti per il finanziamento di istanze presentate in attuazione del presente bando pubblico, nel caso in cui si rendessero disponibili eventuali risorse aggiuntive.