fbpx

Agrigento: pretendono terreno per compensare debito di droga, 2 arresti

adnkronos-logo

Palermo, 19 feb. (AdnKronos) – Per compensare un debito di droga pretendono la cessione di un terreno, ma la vittima denuncia e li fa arrestare. Le manette sono scattate ai polsi di Michele Amato, 43 anni, e Antonino Chiazza, 48 anni, già noti alle forze dell’ordine, che adesso dovranno rispondere di tentata estorsione. A fare scattare le indagini dei carabinieri è stata la denuncia di un 48enne che temendo per la propria incolumità ha deciso di raccontare agli investigatori dell’Arma la sua storia. Dopo aver acquistato a credito dosi di cocaina per un valore complessivo di 2mila euro, l’uomo non era più riuscito a pagare il debito contratto con i suoi fornitori.
Grazie a pedinamenti e intercettazioni i militari sono riusciti a documentare gli incontri e le richieste estorsive avanzate dai due, che era perfino arrivati a pretendere la cessione di un terreno agricolo di proprietà della vittima del valore di circa 12.000 euro a fronte del debito di 2.000 euro. All’alba di oggi la svolta con l’arresto del 43enne e del 48enne. Entrambi sono stati condotti nel carcere di Agrigento a disposizione dell’autorità giudiziaria.