fbpx

Agricoltura: Cia verso nuovo mandato guarda a futuro sostenibile (2)

adnkronos-logo

(AdnKronos) – Quanto allo scenario attuale, secondo la Cia, l’Italia sta affrontando grandi sfide, alle prese con almeno tre crisi imponenti dovute all’assenza di politiche sui migranti, all’introduzione dei dazi e ai conflitti. “In agricoltura il valore aggiunto agricolo realizzato dagli immigrati – ha spiegato Scanavino – ha superato i 5,5 miliardi di euro (16,7% del PIL agricolo). Occorre passare velocemente dalle politiche per l’immigrazione a quelle della integrazione”.
Scanavino, è giunto al nocciolo della sostenibilità con dati che smentiscono gli allarmismi che vedono l’agricoltura come ‘il grande inquinatore’. Dal 2003 al 2015, l’agricoltura italiana ha ridotto l’utilizzo di pesticidi del 27%, di erbicidi (31%) fungicidi (-28%). “In venti anni (1990-2010) si sono ridotte le emissioni di CO2 del 25%, mentre -ha concluso- il contributo dei trasporti è aumentato del 17%; +5% processi industriali”.
Con lo slogan “Innovare per uno futuro sostenibile” la Cia guarda al domani e al prossimo mandato della Presidenza, chiedendo alla politica di essere stringente su questi temi, sull’innovazione con le sue varie implicazioni, tecnica, organizzativa e di processo, di mercato e di prodotto; innovazione che guardi anche al sociale e che contribuisca alla revisione della Pac e della rappresentanza.