fbpx

“Agenti immobiliari abusivi saranno pesantemente sanzionati”, il plauso della FIAIP collegio interprovinciale di Reggio Calabria e Vibo Valentia

nuovo Presidente Interprovinciale

Pasquale Gangemi il Presidente interprovinciale di Reggio Calabria e Vibo Valentia della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali (FIAIP), esprime la propria soddisfazione

nuovo Presidente Interprovinciale "FIAIP" Federazione Italiana Agenti Immobiliari ProfessionaliDopo sette anni di battaglie parlamentari, l’inasprimento delle sanzioni per chi svolge abusivamente la professione di agente immobiliare è legge. Pasquale Gangemi il Presidente interprovinciale di Reggio Calabria e Vibo Valentia della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali (FIAIP), esprime la propria soddisfazione dichiarando: “oltre che per la nostra categoria si tratta di una norma importante per gli utenti, che avvalendosi dell’attività di un mediatore regolare possono usufruire di una serie di tutele che al contrario potrebbero non essere garantite: il rischio, per il cliente che dovesse operare con un falso agente, è quello di incorrere in gravi e compromettenti errori formali ed amministrativi senza la tutela assicurativa garantita invece da un mediatore iscritto nell’apposito ruolo”.

Da ieri é entrata in vigore la norma che inasprisce le sanzioni per l’esercizio abusivo della professione di agente immobiliare, attraverso la modifica dell’art. 348 del Codice Penale. La nuova norma infatti prevede che già alla prima violazione il trasgressore potrà essere punito con la reclusione da 6 mesi a 3 anni, una multa da 10.000 a 50.000 euro e con varie pene accessorie che vanno dalla confisca degli strumenti utilizzati per l’esercizio della professione abusiva alla segnalazione al competente albo, ordine o registro ai fini dell’applicazione dell’interdizione da uno a tre anni dalla professione regolarmente esercitata. Da sempre la Fiaip, Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali, si batte per sconfiggere la piaga dell’abusivismo professionale, che è la causa principale delle truffe che avvengono nel campo immobiliare. Il centro studi Fiaip ha calcolato che il totale delle provvigioni percepite indebitamente dagli abusivi, ogni anno, è pari a 750 milioni di euro“.