U19: il Cataforio suona la settima contro Bernalda

U19: il Cataforio suona la settima contro Bernalda, Andrea Labate e Cantarella piegano i lucani nel big match di giornata

cataforio-bernaldau19Grande prova di maturità della selezione U19 del Cataforio che fa suo il big match di giornata, superando per 8-3 il Bernalda Futsal e centrando così la sua settima vittoria consecutiva. All’andata i lucani si imposero per 5-0; al ritorno si è assistito a tutt’altra partita. Le due squadre si presentavano all’incontro con il dato di migliori difese del girone (25 gol subiti), primato adesso raggiunto dal Cataforio. Locali padroni del campo sin dalle prime battute, ma Andrea Labate e Sarica non riescono ad insaccare. La traversa trema quando Quattrone ci prova da fuori area e seguiranno altre due occasioni che Alessio Labate non trasformerà in gol. Alla prima percussione offensiva il Bernalda passa col suo uomo migliore, Laureanzana, abile nel ribadire di testa il suo stesso tiro che aveva colpito la traversa. Subito dopo è Antonaci che coglie il palo, mentre Cantarella, da poco entrato in campo, infila la sfera nell’angolino dopo un’azione personale. Il gol del pareggio, arrivato a metà primo tempo, da’ la scossa sperata ai ragazzi di mister Quattrone che colpiranno altre due volte con i fratelli Labate. Alessio segna dopo l’occasione sciupata da Antonaci; Andrea scaglia un bolide da fuori area imprendibile per Zito.

Dopo l’intervallo è il Bernalda che riesce ad accorciare sul -1. Laurenzana calcia e la sfera trova la sfortunata deviazione di Andrea Labate che beffa il proprio portiere. Il bravo calcettista del Cataforio avrà modo di rifarsi, con due gol nello spazio di 21 secondi. Sull’angolo di Cantarella (migliore in campo insieme proprio ad Andrea Labate) il sinistro non da’ scampo a Zito; poi il copione si ripete stavolta direttamente da calcio di punizione. La partita, sul 5-2 si spacca definitivamente in favore dei padroni di casa, che andranno a segno con il colpo di testa di Quattrone, perfetto nell’inserimento, sul cross da metà campo precisissimo, manco a dirlo, di Andrea Labate. Sarica, successivamente, si rende protagonista di un numero di alta tecnica, trovando la pronta risposta di Zito. Il gol è rimandato di qualche istante perché al 12′ Andrea Labate trova la rete sfruttando il portiere di movimento degli avversari. Gara praticamente conclusa ma c’è ancora spazio per la bella punizione di Laurenzana che da posizione defilata manda la sfera nel sette, e per il gol di Cantarella, analogo nel contesto a quello realizzato da Andrea Labate, ma di pregevolissima fattura, direttamente dalla propria metà campo a porta sguarnita. Sul finale, Lemma coglie un’altro legno per i rossoneri, con un calcio di punizione potente.

In vetta alla classifica la situazione resta invariata. Rogit primo a quota 22 (vittorioso sul campo del Policoro) e Cataforio secondo a 21. Terzo posto per l’Or.Sa. Aliano, prossima avversaria di Cacurri e soci, che questa settimana ha osservato il turno di riposo. Una gara che si configura come un crocevia importante nella rincorsa al primato da parte del Cataforio.

Di seguito le dichiarazioni post-gara del mister Giovanni Quattrone: “Sapevamo che sarebbe arrivata una squadra ben organizzata. Buone individualità, ottimo allenatore e metodo di gioco. Nonostante il nostro errore iniziale, che ci può stare in quanto abbiamo concesso il primo gol con una sfortunata carambola, credo che la partita sia stata a senso unico. Avevo chiesto ai ragazzi di limitarsi a riportare fedelmente quanto concordato in allenamento e, seppure dopo un timeout, mi hanno ascoltato e si è visto dalla grande prestazione. Contro l’Or.Sa. Aliano sarà una partita importantissima. Una gara che ci potrebbe permettere di sperare ancora di raggiungere il primo posto, contro una squadra solida e che ha in Giannace, capocannoniere del girone, uno dei suoi elementi migliori. Noi però, dal canto nostro, non siamo da meno e siamo comunque consapevoli che ci attende una trasferta difficile. I ragazzi stanno rispondendo tutti bene e sto vedendo in loro anche la giusta concentrazione e voglia sul parquet; i risultati positivi ne sono una naturale conseguenza. Cantarella? Ha fatto soltanto un allenamento in tre settimane. Era a mezzo servizio ma penso che oggi sia stato tra i migliori”.  

Asd Cataforio C5 RC – Asd Bernalda Futsal 8-3

Marcatori: 6’51”pt Laurenzana (B), 9’28”pt Cantarella (C), 12’21”pt Al. Labate (C), 16’44”pt An. Labate (C), 2’36”st aut. An. Labate (B), 4’09”, 4’30” e 11’56”st An. Labate (C), 5’45”st Quattrone (C), 14’53”st Laurenzana (B), 17’15”st Cantarella (C).

Asd Cataforio C5 RC: Mancuso, Palumbo, Cacurri, An. Labate, Quattrone, Sarica, Surace, Nucera, Al. Labate, Cantarella, Iracà, Laganà. All. Quattrone.

Asd Bernalda Futsal: Zito, Antonaci, Dilucca, Grossi, Laurenzana, Dell’Osso, Lemma, Magro, Quinto. All. De Moraes.