Si è riunita la Direzione Regionale del PSI Calabrese

2018-01-01-PHOTO-00003893Si è riunita la Direzione Regionale del PSI Calabrese, presieduta dal Segretario Regionale Luigi Incarnato, per discutere dell’attuale fase politica e, soprattutto, della prossima tornata elettorale. Da tutti gli intervenuti è emersa la necessita di promuovere una iniziativa tesa a far percepire l’importanza delle grandi riforme che i Governi Renzi, Gentiloni hanno realizzato, nei vari settori della vita pubblica. La crisi economica e sociale ha alimentato fenomeni populistici, demagogici, estremistici che rischiano di deteriorare la democrazia e mettere in crisi la tenuta sociale del Paese. Anche in Calabria, è la strumentalizzazione propagandistica e populista, a cui ricorrono, Centro Destra e M5S, che si propone di contrastare la rigorosa e credibile opera riformista e di grande moralizzazione che ha messo in campo il Presidente Oliverio. È per tale ragione che   il Psi Calabrese intende confermare il   percorso politico-programmatico condiviso tra le forze che hanno governato il Paese per arginare questi fenomeni. Si ha l’obbligo di creare condizioni di unità e di condivisione, tra tutte le forze politiche che credono nel progetto di crescita e di cambiamento dell’Italia.  Uno sforzo che in Calabria si rende urgente e necessario per l’emergere di condizioni di incertezza, fibrillazione e disaggio sociale che accentuano il distacco tra partiti e territori. I Socialisti, sono impegnati nella formazione di una coalizione di centro sinistra, ampia e plurale, allargata a tutte le forze civiche e sociali. Una Coalizione che abbia la forza della credibilità e che rifugga dal vizio di quel trasformismo che genera alleanze contraddittorie e innaturali. La scelta delle Candidature dovrà essere coerente a questa impostazione e dovrà pervenire alla nomina di candidati che siano effettiva espressione del territorio Calabrese. Il PSI propone, pertanto, che le candidature siano pensate e condivise in Calabria prima che a Roma. Per questo, è necessario costruire, immediatamente, il tavolo della coalizione e definire una proposta complessiva di candidature nei collegi uninominali di Camera e Senato. Solo attraverso la condivisione di tutti si può realizzare un obiettivo di successo del Centrosinistra in Calabria. A tal Proposito la Direzione Regionale, all’unanimità, ha dato mandato al Segretario Regionale di chiedere un incontro al Segretario Regionale del PD, On. Ernesto Magorno, al fine di rappresentare le suddette preoccupazioni e sollecitare la definizione del campo della Coalizione. All’interno di questo processo, la Direzione Regionale, all’unanimità, ha dato mandato al Segretario Regionale per delimitare e concordare le forme di partecipazione e coinvolgimento dei Socialisti Calabresi alla prossima delicata competizione elettorale per il rinnovo del Parlamento. Il Segretario Regionale ha proposto, infine, la formazione di una delegazione composta dai Segretari Provinciali: Franz Caruso, Giovanni Milana, Piero Amato, Gianmaria Lebrino, Carmine Iuliano, nonché dal componente la Direzione Nazionale Sonia Gradilone e dal Sindaco di Paola Roberto Perrotta in rappresentanza degli amministratori socialisti Calabresi, per incontrare il Segretario Regionale del PD.