San Roberto (Rc), il Presepe Vivente emoziona migliaia di visitatori

San Roberto (Rc), il Presepe Vivente emoziona migliaia di visitatori. Migliaia le presenze, i fedeli, o i semplici turisti accorsi anche, e soprattutto da fuori. Tutti sono rimasti molto contenti

IMG_4476Successo strepitoso, ben oltre le aspettative, per il “Presepe Vivente” di San Roberto, tenutosi nelle giornate del 26 dicembre. 1 gennaio e 6 gennaio. Migliaia le presenze, i fedeli, o i semplici turisti accorsi anche, e soprattutto da fuori. Tutti sono rimasti molto contenti. Il contesto è unico e affascinante, sotto l’imponenza delle cascate che animano il Vallone Santa Tecla, tra insenature naturali, lungo un corso d’acqua che porta a ritroso fino alla capanna della Natività. Decine di figuranti in costumi d’epoca, numerosissime le scene predisposte, ed ad ogni angolo una sorpresa. Un evento programmato, studiato, curato nei particolari delle scene, nei costumi. Un grande evento cresciuto nel tempo grazie anche all’impegno, alla fatica e all’inventiva dei ragazzi che per mesi hanno lavorato per realizzarlo, e che hanno avuto il grande merito di riuscire a coinvolgere un’intera comunità in una rappresentazione che da grande lustro al paese. Coinvolgimento che si riconduce allo slogan e al tema scelto dall’Amministrazione Comunale di San Roberto per le festività natalizie appena trascorse: “Insieme è più bello”, che hanno visto ancora una volta il piccolo centro reggino diventare protagonista. Insieme come comunità aperta, unita nelle difficoltà e nelle diversità, in cammino verso nuovi obiettivi. Feste all’insegna della solidarietà e, soprattutto, della fratellanza. Per questo è stato scelto di coinvolgere, nel giorno dell’Epifania, anche uno dei migranti ospitati in paese nell’ambito del progetto Sprar, nella realizzazione del Presepe Vivente, nei panni di uno dei Re Magi. Una scelta azzeccata, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale e dall’Associazione Coopisa, per rafforzare il processo di integrazione delle famiglie che da qualche mese si trovano all’interno della realtà sanrobertese. “Era il Presepe dei nostri ricordi da bambini, della tradizione, ma in parte anche dell’innovazione” ha affermato il Sindaco di San Roberto, Roberto Vizzari. “E riscuotere ancora una volta questo grande successo è stata per noi una immensa soddisfazione: l’evento ci permette, infatti, di far conoscere e promuovere ai turisti questo bel borgo, e di rivivere quel senso di aggregazione operosa sulla quale noi abbiamo puntato tantissimo e che sta portando alla realizzazione di grandissimi eventi. Voglio ringraziare i ragazzi che si sono dati da fare per questo progetto, tutti i figuranti e le famiglie tutte di San Roberto. Possiamo ancora una volta guardare al futuro con ottimismo e programmare, con largo anticipo, la prossima edizione e tutti i nuovi appuntamenti che abbiamo in mente. Tra questi particolare attenzione sarà rivolta al Giubileo dei Sanrobertesi nel mondo, una idea straordinaria che nei prossimi mesi metteremo in pratica”.