Reggina, “fatto fuori” anche Mimmo Tavella: icona di semplicità e regginità

Mimmo Tavella

Domenico Tavella, conosciuto dal popolo amaranto come Mimmo Tavella non farà più parte, con molta certezza, dello staff della Reggina calcio

Mimmo TavellaAllo storico magazziniere amaranto Mimmo Tavella non è stato rinnovato il contratto in scadenza il 31 dicembre 2017. Lascia sbalorditi la notizia che trapela dalla radio locali riguardo la notizia dell’allontanamento del Magazziniere che, per più di 30 anni, ha servito i colori della propria città. Un amaranto cucito addosso, icona del Sant’Agata, Mimmo Tavella  è una delle figure storiche della Reggina calcio. Da capire ancora le motivazioni che hanno spinto la società amaranto a non rinnovare il contratto ad uno dei punti fermi del centro sportivo Sant’Agata.

Mimmo Tavella ha servito con passione, dedizione e semplicità la causa amaranto. Dal centro sportivo ha visto passare nomi eccellenti, giovani sconosciuti o semplice gente  di passaggio. Voluto bene da tutti da tutti, Mimmo Tavella è il gigante buono, poche  parole ed un sorriso contagioso capace di mettere a proprio agio tutti, indistintamente dal nome o dallo stipendio. Pertanto per chi non ha mai smesso di seguire la Reggina in tutti questi lunghi  anni, l’unica orgogliosa certezza  è di come il nostro Mimmo   sia  riuscito, con il suo modo semplice d’intendere la vita ed il calcio, a diffondere quella regginità a chi, in modo titubante, si affacciava per la prima volta al Sant’Agata.

Adesso resta da capire l’ennesima mossa della dirigenza Praticò, da quest’anno Magazziniere del Settore giovanile a Mimmo Tavella  non  è stato rinnovato il contratto e pertanto, non sarà più un tesserato della Reggina calcio che non licenzia … ma non rinnova…