Previsioni Meteo: la tendenza per Febbraio, possibili giornate calde in Calabria e Sicilia

Previsioni Meteo Febbraio 2018, ecco la prima tendenza per l’ultimo mese dell’inverno meteorologico che inizierà la prossima settimana: confermata l’ipotesi del freddo Burian in arrivo da Nord/Est, ma potrebbe colpire solo il Nord

previsioni-meteo-febbraio-2018-640x474Previsioni Meteo– Inizierà tra una settimana esatta il mese di Febbraio, l’ultimo dell’inverno meteorologico 2017/2018: dopo i Giorni della Merla condizionati da un anticiclone molto mite in tutto il Paese, la situazione potrebbe cambiare proprio nel primo weekend del nuovo mese, tra Venerdì 2 e Domenica 4 Febbraio. Una tendenza sempre più insistente negli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, che l’autorevole centro meteorologico statunitense AccuWeather aveva già intuito lo scorso autunno nelle previsioni stagionali per l’inverno. Potrebbe arrivare il gelido Burian nella seconda parte della stagione, e quello di inizio Febbraio potrebbe non essere l’unico episodio simile. Ma attenzione. Non tutt’Italia sarà colpita dal freddo in arrivo.

Le ultime indicazioni che arrivano dai modelli, infatti, propongono uno scenario caratterizzato da un profondo ciclone sul Mediterraneo occidentale, tra le isole Baleari e la Sardegna. Una situazione che spaccherebbe l’Italia in due: gelo al Nord, richiamo caldo al Sud. L’Appennino, così, rimarrebbe privo di neve anche ad alta quota, mentre al Nord la neve potrebbe arrivare persino in pianura. L’ondata di freddo, invece, potrebbe spingersi fin sul Marocco tramite la penisola Iberica e la Francia, con temperature ben più elevate sul Maghreb occidentale rispetto non solo all’Italia centro/meridionale, ma anche alla Grecia, alla Turchia e ai Balcani meridionale.

Si tratta di una tendenza ovviamente ancora da prendere con le pinze: basterebbe lo spostamento del vortice ciclonico di qualche chilometro più a ovest o più a est, e rispettivamente in un caso il freddo potrebbe rimanere a Nord delle Alpi con il richiamo caldo fin in pianura Padana, nell’altro invece potrebbe coinvolgere anche il Centro/Sud. Seguiremo quest’evoluzione nei prossimi giorni con particolare attenzione: sarà un passaggio chiave per capire se nella seconda parte della stagione il freddo si prenderà l’attesa “rivincita”, o se al contrario per l’Italia si prospetterà un epilogo ancor più anomalo rispetto all’andamento di una stagione fin qui caldissima per la grande anomalia positiva di Gennaio, nonostante il precoce inizio freddo tra Novembre e Dicembre.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE