Al Museo di Messina l’arte spiegata attraverso la lingua dei segni: prima visita guidata per un gruppo di visitatori diversamente abili

Successo al Museo di Messina per la prima visita guidata effettuata nella lingua dei segni, la lunga passeggiata nelle sale allestite è stata particolarmente apprezzata dai visitatori

museo messinaNell’ambito delle iniziative perseguite dal MuMe, diretto da Caterina Di Giacomo, per agevolare l’accesso e la fruizione delle sale allestite ai portatori di handicap intellettivi, visivi, audiovisivi e motori si inserisce la collaborazione avviata con la sezione provinciale di Messina dell’Ente nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi. Durante le festività natalizie è stata organizzata, su richiesta del Commissario Straordinario Maurizio Giuranna, la prima visita guidata al Museo per un numeroso gruppo di sordi condotta da Elena Ascenti, referente per la didattica della struttura di Viale della Libertà e da Martina Previti, che ha garantito la traduzione simultanea nella lingua dei segni. La lunga passeggiata nelle sale allestite è stata particolarmente apprezzata dai visitatori che sono stati messi in grado di soddisfare le tante curiosità che il complesso percorso espositivo non manca di suscitare.