Categoria: 1° PIANOCALABRIANEWSREGGIO CALABRIA

Maltempo a Reggio Calabria: attivata l’unità di crisi

Tags: allerta meteo calabriaallerta meteo reggio calabriaallerta meteo siciliamaltempo aspromontemaltempo calabriamaltempo costa violamaltempo in calabriamaltempo messinamaltempo reggio calabriaMaltempo Siciliameteo messinameteo reggio calabriameteo sicilianeve bassa quota sicilianeve calabriaPrevisioni Meteoprevisioni meteo calabriaprevisioni meteo messinaPrevisioni Meteo NatalePrevisioni Meteo reggio calabriaprevisioni meteo siciliatemporale Messinatemporale Reggio Calabria

Istituita, presso la Sala della Protezione Civile del Palazzo del Governo, l’Unità di Crisi al fine di fronteggiare le criticità derivanti dal maltempo

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

In relazione agli eventi meteorologici avversi di particolare intensità che nella prima mattinata di oggi hanno interessato, in particolare, la  ionica è stata istituita, presso la Sala della Protezione Civile del Palazzo del Governo, l’Unità di Crisi al fine di fronteggiare le criticità derivanti dal maltempo e coordinare gli interventi. Alla riunione hanno partecipato i Rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile della Regione Calabria, di ANAS, di ENEL, di  TELECOM,  della Città metropolitana, di  Calabria Verde  e il Sindaco di Palizzi, uno dei centri maggiormente colpiti. Nel corso dell’incontro, attesi i  disagi  provocati dal maltempo nei Comuni di Palizzi, Bianco, Brancaleone e Bova dove si sono registrati per il forte vento caduta di alberi, di tegole ed in alcuni casi anche di intere tettoie, sono stati programmati interventi a supporto dei predetti Comuni con l’invio di uomini e mezzi dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile Regionale e di  Calabria Verde.

La Polizia ferroviaria ha rappresentato che nel corso della prima mattinata vi sono state due interruzioni sulla linea ionica nel tratto Capo Spartivento – Brancaleone e nel tratto Siderno- Locri a causa di rami e materiale vario sui binari ma entrambe le linee sono state ripristinate e sono pienamente operative. L’ Anas e la Polizia stradale hanno comunicato che anche la SS 106, dopo la rimozione dalla carreggiata del materiale caduto, è transitabile in entrambi i sensi di circolazione. Nel contempo l’Anas a scopo precauzionale ha diramato, tramite il CCISS, un avviso agli automobilisti di non spostarsi se non per esigenze emergenziali e ha sconsigliato il transito sulla SS106 e sulla SGC  dei mezzi pesanti e telonati. Analoga comunicazione è stata diramata dalla Prefettura a tutti i Sindaci della Provincia. E’ stato, altresì, raccomandato ai presenti di attuare un costante controllo della situazione al fine di porre in essere ogni misura utile a salvaguardia della pubblica e privata incolumità, adottando idonei interventi atti a prevenire eventuali situazioni di pericolo. La Prefettura prosegue l’attività di monitoraggio.