Drammatico incidente sulla SS106 nel reggino, pedoni travolti: dinamica terribile [FOTO e DETTAGLI]

pasquale sgotto

Tragedia ieri sera a Locri sulla SS106, pedone falciato da una macchina

pasquale sgotto“Questo è il volto di Pasquale Sgotto, letteralmente falciato da una macchina in transito sulla S.S.106 proprio all’ uscita dal cinema di Locri insieme alla compagna Paola Bersano che ora versa in gravi condizioni all’Ospedale”. Lo afferma in un post su Facebook l’Associazione Basta Vittime sulla SS106.

“Una morte improvvisa, causata da un veicolo in transito, arrivata a colpire una bellissima e straordinaria persona da sempre attiva nel sociale e nel mondo dello sport, particolarmente legato al suo Siderno, che Pasquale, seguiva sin da ragazzino e che spesso, quando il lavoro glielo consentiva, accompagnava personalmente. Era facile notarlo in occasione della Pasqua Sidernese come uno dei “portatori della vara” con la sua imponente stazza ed il suo contagioso sorriso. Pasquale era praticamente il “perno” su cui si poggiava l’attività di un rinomato centro di mobili e cucine oltre che di onoranze funebri avviato proprio dal caro genitore. Non conosceva orari sul lavoro in quanto era preso dalla sua attività a 360 gradi sia per programmare il rito funebre che per dare assistenza burocratica alle famiglie. E’ stato il primo ad intuire ed inaugurare sul territorio della locride una casa funeraria ed un servizio di Croce verde per il trasporto d’urgenza di ammalati e persone bisognose. Sempre presente con il suo prezioso supporto in tutte le iniziative che si sono svolte a Siderno negli anni. Una morte che lascia allibiti e che purtroppo allunga ancora di più l’incredibile striscia di eventi luttuosi causati dalla famigerata 106 definita ” la strada della morte”.

paola bersano pasquale sgotto“Pasquale Sgotto lascia i suoi cari e soprattutto lascia un caro ricordo in tutti i sidernesi ed a chi avuto il privilegio di conoscerlo. Siderno così perde un altro dei suoi figli migliori peraltro nel modo più assurdo che potesse capitare . Davanti alla morte però, da buoni cristiani, non si può fare altro che abbassare la testa e accettare il volere di Dio. Sarà difficile accettarlo ma è questa la triste realtà. L’Associazione intende rivolgere le più sincere e sentite condoglianze alla Famiglia Sgotto, ai Parenti ed agli amici tutti…. Poi un invito rivolto a tutti: una PREGHIERA (laica, cattolica, e di qualsiasi religione), affinché la Famiglia Sgotto, i parenti e gli amici di Pasquale riescano ad avere la forza necessaria per superare questo momento ed una per la compagna che ancora adesso versa in gravi condizioni. Basta un minuto del nostro tempo che di sicuro non sarà sprecato… “