Emergenza sangue a Messina: ecco la campagna di sensibilizzazione del Comune

messina raccolta sangue (

La V Commissione Consiliare lancia la campagna di sensibilizzazione  per la ricerca di nuovi donatori di sangue: a Messina mancano all’appello ottomila sacche annuali per fare fronte alle emergenze

messina raccolta sangueLa V Commissione Consiliare Sanità, presieduta dalla consigliera comunale, Cecilia Caccamo, nell’ambito delle iniziative promosse dalla stessa per incentivare la donazione del sangue a Messina, ha presentato oggi, in conferenza stampa, la campagna pubblicitaria di sensibilizzazione per la ricerca di nuovi donatori di sangue. L’iniziativa è stata promossa dalla V Commissione, in collaborazione con i centri trasfusionali dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “G. Martino” e dell’Azienda Ospedaliera Papardo, insieme all’Amministrazione comunale, all’Avis comunale e all’Associazione Fasted Onlus. Da domani, giovedì 25, sarà possibile trovare in città, negli spazi pubblicitari comunali, due tipologie diverse di manifesti: ne verranno affissi dieci 600x300cm e seicento 70×100 su tutto il territorio comunale.

messina raccolta sangue (I manifesti, che verranno distribuiti anche nelle scuole superiori, nelle università, nei centri sportivi dove verranno programmate attività di sensibilizzazione ed informazione, attingono dall’immaginario collettivo delle tradizioni della città di Messina. L’uno raffigura i giganti fondatori della città, Mata e Grifone, insieme ad un fanciullo che tiene in mano un grande cuore. E’ possibile leggere lo slogan “Non occorre essere un gigante per avere un cuore grande”. Sull’altro manifesto ci sono Dina e Clarenza, le eroine che durante i Vespri Siciliani, avvertirono la città dell’invasione degli Angioni, riuscendo in tal modo a salvarla, accompagnate dallo slogan: “Siamo in emergenza! A Messina mancano 8000 sacche di sangue l’anno. Corri a donare anche tu!”. Il linguaggio scelto è quello del fumetto – i disegni sono stati realizzati da Lelio Bonaccorso su idea grafica della Caccamo – con l’intento di parlare innanzitutto ai giovani, perchè è soprattutto tra loro che è necessario trovare nuove leve. In Italia, infatti, l’età media dei donatori si attesta tra i 45 e i 55 anni. Nonostante il nostro Paese sia sostanzialmente autonomo ed in equilibrio nella disponibilità del sangue, grazie alla generosità di oltre un milione e mezzo di donatori, spesso alcune regioni sono sotto di parecchie unità, specialmente nel periodo estivo. Così accade anche in Sicilia, e a Messina in particolare, dove la richiesta di sangue è di dodicimila sacche all’anno a fronte di una disponibilità di sole quattromila. Mancano all’appello ottomila sacche annuali per fare fronte alle emergenze urgenze, agli interventi chirurgici programmati e ai malati leucemici, talassemici e trapiantati per i quali il sangue è un vero e proprio salvavita. Ogni sacca di sangue può arrivare a salvare fino a tre vite umane. E’ importante quindi creare la cultura della donazione affinchè ognuno si senta chiamato a compiere un atto di amore e di generosità per la collettività. E’ possibile donare tutti i giorni presso i centri di medicina trasfusionale di Papardo e Policlinico e all’Avis, nei seguenti giorni ed orari. Avis: da lunedì a sabato e la prima domenica del mese, dalle 7 alle 11. Papardo: da lunedì a sabato dalle 8 alle 11.30. Policlinico: da lunedì a sabato e la terza domenica del mese dalle 8 alle 11.