Coppa Italia di calcio a 5: Catanzaro trionfa nelle Final Four

La Coppa Italia Regionale di Calcio a 5  è tutta giallorossa; Enotria Five ed Eagles firmano il doppio successo rispettivamente negli uomini e nelle donne

Coppa Italia calcio a 5Catanzaro trionfa nelle final4 di Coppa Italia Regionale di calcio a 5 e sbanca il “PalaMilone” sia nella maschile che nella femminile. Enotria Five ed Eagles firmano il doppio successo rispettivamente negli uomini e nelle donne, nella due giorni dedicata alla fase finale della competizione

E’ stato il trionfo di Catanzaro: la Coppa Italia, sia maschile che femminile, approda nel capoluogo grazie alle vittorie ottenute contro Calcio Sangiovannese e Futsal Polistena. Due gare spettacolari vinte di misura dalle regine di Coppa. Le ragazze dell’Eagles Cz si impongono ai rigori dopo il pari al termine dei tempi regolamentari e dei supplementari. A calciare il rigore decisivo è Riccelli, ma nota di merito per Gualtieri che para ben due tiri dal dischetto. Nella finale maschile l’Enotria vince dimostrando di saper soffrire: dopo il pareggio a reti bianche della prima frazione, nella ripresa Brandonisio sblocca la partita. Il Futsal cerca il pareggio ma si espone al veloce contropiede avversario che si concretizza con il raddoppio di Chiaravalloti. Il Futsal Polistena butta il cuore oltre l’ostacolo ma la rete della speranza, firmata da Creaco arriva solo allo scadere. A gioire è l’Enotria che conquista così la Coppa succedendo nell’albo d’oro al Futura Energia Soverato.

I tabellini

Calcio Sangiovannese – Eagles Cz   5-6 d.t.r. (1-1)(1-1)(0-1)(1-0)

Calcio Sangiovannese: De Marco, Pullano, Audia M., Audia A., Leone, Gerace, Leto, Grotteria, Scalise, Belcastro. All.: Sig. Audia
Eagles Cz: Anania, Moniaci, Puleo, Caiazza, Procopio, Riccelli, Bianco, Viola, Mauro, Talarico, Mallamace, Gualtieri. All.: Sig. Caracciolo
Arbitri: Sig. Mario Sicilia (Sez. di Cosenza) Sig.ra Rosy Sansostri (Sez. di Paola) Terzo Uomo: Sig. Giuseppe Suriano (Sez. di Vibo Valentia)
Marcatori: al 19’pt Caiazza (E), al 25’pt, al 10’st e al 5’2ts De Marco (CS), al 2’st e al 2’1ts Procopio (E)

Enotria Città di CZ – Futsal Polistena  2-1 (0-0)

Enotria Città di Cz: Loprieno, Giampà, Chiaravalloti, Bianco, Carnuccio, Fasolino, Castanò, Levato, Lombardo C., Monterosso, Brandonisio, Capicotto. All.: Sig. Lombardo A.

Futsal Polistena: Pellicanò, Varamo, De Marzo, Creaco, Scopelliti, Wellington, Gomes, Calabrese, Ecelestini, Galatà, Pratticò, Sinopoli. All.: Sig. Molluso

Arbitri: Sig. Cosimo Di Benedetto (Sez. di Lamezia Terme) Sig. Moreno Longo (Sez. di Paola) Terzo Uomo: Sig. Ferdinando Tino (Sez. di Vibo Valentia)

Marcatori: al 2’st Brandonisio (E), al 15’st Chiaravalloti (E), al 29’st Creaco (FP)

Note: al 30’st Espulso Creaco (FP) per doppia ammonizione

Calcio Sangiovannese – Eagles Cz   5-6 d.t.r. (1-1)(1-1)(0-1)(1-0)

Davanti ad una buona cornice di pubblico, è andata in scena la finale femminile che vedeva opposte la Sangiovannese e le Eagles Catanzaro. Partita divertentissima nella quale le due compagini non si sono risparmiate giocando ad alti ritmi tutti i 70 minuti, vissuti su un continuo alternarsi di emozioni. Dopo un tentativo iniziale della De Marco (migliore della sua squadra), è la Procopio che va vicinissima al gol del vantaggio per le catanzaresi. Al decimo minuto, però, inizia lo show del portiere Gualtieri che compie un grande intervento su Grotteria, Antonella Audia calcia, poi, fuori sulla successiva respinta. Due minuti più tardi la stessa Gualtieri commette infrazione dei quattro secondi, ma il susseguente calcio di punizione non viene sfruttato a dovere da M.P. Audia e De Marco. Le stesse giocatrici silane, a metà primo tempo, falliscono clamorosamente una ripartenza che le aveva viste presentarsi a tu per tu con la Gualtieri. Dopo un calcio di rigore reclamato dalla Mallamace, sugli sviluppi dell’azione, la Caiazza porta in vantaggio le Eagles, con una puntata che, deviata, non lascia scampo alla Gerace. A cinque dalla fine, è la Sangiovannese a reclamare un calcio di rigore su tiro della De Marco, sul calcio d’angolo successivo lo stesso capitano con il numero 7 sigla la rete che vale il pari e che manda le due squadre al riposo. Ancora più emozionante la ripresa, le Eagles trovano immediatamente il nuovo vantaggio: Gerace para su Procopio, sugli sviluppi la stessa giocatrice mette in rete. Nella fase centrale protagonisti i due estremi difensori, al quarantesimo la Sangiovannese, però, trova il pari ancora con la De Marco che, lanciata da Grotteria, di punta anrticipa la Gualtieri e fa 2-2. Nel finale, Gualtieri si esalta in spaccata su De Marco, Gerace risponde su un tiro da fuori della Bianco. Al sessantesimo, infine, clamoroso palo di Antonella Audia al termine di una ripartenza veloce. Si va, quindi, ai tempi supplmentari. Nel primo tempo, al secondo minuto, la terza rete delle catanzaresi, Procopio ruba palla a Gerace e segna con un fantastico pallonetto; un minuto più tardi Gualtieri di piede strepitosa su tiro insidioso della scatenata A. Audia. Nel secondo supplementare, è ancora la Gualtieri ad abbassare la saracinesca, esibendosi in un doppio intervento miracoloso. E, mentre le Eagles pregustano la vittoria, la straordinaria De Marco toglie dal cilindro un grandissimo tiro che s’infila in rete nel tripudio dei sostenitori sangiovannesi. Finisce 3-3, rigori decisivi. Dal dischetto sbagliano Procopio e Leto, ma è la Gualtieri a parare il rigore di Grotteria. La trasformazione seguente della Riccelli regala la Coppa Italia Femminile alle Eagles Catanzaro. (fonte: calabriadilettanti.it e calabriafutsal.it)

Enotria Città di CZ – Futsal Polistena  2-1 (0-0)

L’Enotria Five si difende in maniera ineccepibile, con il Futsal Polistena che non riesce a pungere e rischia all’11’ quando un diagonale sulla sinistra di Giampà costringe Galatà ad un difficile intervento e sul tap-in in posizione defilatissima Monterosso non riesce ad inquadrare la porta. Al 15’ Galatà se la cava di piede su una conclusione velenosa ancora di Monterosso. Al 21’ Capicotto ruba palla ma spara alto dal limite, al 25’ azione fotocopia con Giampà al tiro che ha la stessa sorte. Passa un minuto e arriva la prima vera grande occasione per il Futsal Polistena, ma Levato si supera due volte nel giro di pochi secondi sui tiri di Wellington (che nel frattempo aveva fatto il suo ingresso in campo) e Scopelliti.

Al 30’ Brandonisio e Capicotto duettano alla grande, con il numero undici giallorosso che arriva alla conclusione a botta sicura trovando sulla sua strada un superlativo Galatà. Pochi secondi dopo Levato è altrettanto determinante: deviazione lieve ma decisiva sul palo sulla “puntata” dell’“illusionista” Creaco. Al 2’ Brandonisio a tu per tu con Galatà dalla destra con grande freddezza e con tutta la sua esperienza supera di sinistro l’estremo difensore rossoverde per l’1-0 Enotria Five Soccer. 2’ dopo su un’azione simile dall’altra parte del campo Calabrese non inquadra la porta. Al 10’ schema Enotria su punizione: Capicotto tocca per Brandonisio che colpisce in pieno la traversa e ritorna in campo. Al 14’ micidiale ripartenza di Chiaravalloti e diagonale che s’infila sotto le gambe di Galatà per il 2-0. Molluso chiama immediatamente il time-out e ordina il portiere di movimento (Calabrese). Al 22’ Levato su Creaco a pochi passi dalla porta ma in posizione defilata. Al 29’ il numero 7 rossoverde in mischia riapre il match regalando 3’ minuti finali palpitanti, ma in pieno recupero, già ammonito, spalle alla porta cade a terra affrontato da Levato. Per i due arbitri è simulazione e conseguente secondo giallo. La partita finisce praticamente qui. È trionfo per l’Enotria Five Soccer. (fonte: calabriadilettanti.it e calabriafutsal.it)