Controllo del territorio da parte dei carabinieri nel reggino [DETTAGLI]

I Carabinieri del Gruppo di Locri hanno svolto una serie di servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati predatori e del traffico di stupefacenti

carabinieriNei primi giorni del 2018, sul versante ionico della provincia di Reggio Calabria, i Carabinieri del Gruppo di Locri hanno svolto una serie di servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati predatori e del traffico di stupefacenti, dando contestualmente esecuzione a provvedimenti dell’Autorità giudiziaria ed eseguendo perquisizioni personali e domiciliari anche nei confronti di persone sospettate.

In particolare è stato:

  • arrestato, nella flagranza di reato, un cittadino extracomunitario di 35enne, già noto alle FF.OO., per porto abusivo e detenzione di arma, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale;
  • arrestato, a seguito di ordine di esecuzione di pena, SIMONE Domenico, 60enne di Sant’Ilario dello Jonio, riconosciuto definitamente colpevole di numerosi furti di energia elettrica commessi a Sant’Ilario dello Jonio a vantaggio della propria azienda, tra l’agosto 2009 e l’agosto 2014;
  • arrestato, a seguito di ordine di esecuzione di pena, PORTOLESI Luigi, 62enne di Platì, condannato per produzione, traffico e detenzione illecita di ingente quantità di sostanza stupefacente a 4 anni di reclusione;
  • denunciato un 63enne di Platì per porto abusivo di armi e munizioni. Lo stesso, sottoposto a perquisizione personale e veicolare durante un controllo alla circolazione stradale, è stato trovato in possesso di un 1 fucile monocanna e una cartucciera con 50 munizioni, tutto sottoposto a sequestro;
  • denunciato un 58enne pluripregiudicato di Platì, per ripetute violazioni degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale;
  • denunciato un 29enne di Locri per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e ricettazione. Lo stesso, sottoposto a perquisizione personale e veicolare durante un controllo alla circolazione stradale, è stato sorpreso a bordo di un’autovettura rubata trovato in possesso di oggetti atti ad offendere, opportunamente sottoposti a sequestro;
  • denunciato un 58enne di Locri, che nel corso di un controllo è risultato detenere armi all’interno della propria abitazione senza osservare le cautele previste per legge;
  • denunciato un 54enne di Siderno, in atto sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, sorpreso dai Carabinieri alla guida di un’autovettura in violazione degli obblighi cui è sottoposto;
  • denunciato per lesioni personali aggravate un cittadino extracomunitario di 22 anni, già noto alle FF.OO., per aver aveva aggredito e colpito con un coltello un connazionale, al culmine di una lite per futili motivi all’interno della propria abitazione;
  • denunciato un 55enne di San Giovanni di Gerace per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stesso, durante una perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di 38 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana occultata all’interno del vano portaoggetti della propria autovettura;
  • denunciato un 36enne di gioiosa jonica, per ricettazione poiché durante una perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di attrezzi agricoli rubati in Caulonia nel mese di Dicembre 2017 ai danni un 30enne di Roccella Jonica;
  • denunciato un 32enne di Marina di Gioiosa per violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale, poiché sorpreso alla guida di un motociclo;
  • denunciato un 65enne di Gioiosa Jonica per porto abusivo di armi,  poiché trovato in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di una cartucciera con 30 munizioni, sottoposto a sequestro poiché detenuto senza le prescritte autorizzazioni.

Inoltre, a seguito di un servizio di rastrellamento finalizzato alla ricerca di armi e munizioni, i Cacciatori di Calabria assieme ai Carabinieri di Caulonia Marina hanno rinvenuto, all’interno di un contenitore occultato tra la fitta vegetazione una pistola, una carabina e un numero svariato di colpi e munizioni proventi di furto.