Cittanova, ricerca dispersi: il Soccorso Alpino fa formazione ai volontari di Protezione Civile

Al via a Cittanova il secondo appuntamento per la formazione dei volontari di Protezione Civile sulle nozioni base del concorso nelle ricerche delle persone disperse

corso cittanovaIniziato oggi a Cittanova (Rc), in una sala messa a disposizione dal Comune, il secondo appuntamento condotto ed organizzato dal Soccorso Alpino Calabria per la formazione dei volontari delle associazioni di volontariato di Protezione Civile sulle nozioni base del concorso nelle ricerche delle persone disperse in ambiente montano della nostra regione. Il corso, che fa seguito a quello organizzato a novembre a Lorica in Sila, è stato programmato con la Protezione civile regionale, in base ad un protocollo operativo tra la PC Regione Calabria e il Soccorso Alpino calabrese. Il corso nasce anche dall’esigenza di ottimizzare il lavoro di tutte le strutture che solitamente partecipano alle ricerche delle persone che sempre più numerose si perdono in montagna o in luoghi impervi in Calabria, operazioni di ricerca che la Legge affida il coordinamento proprio al Soccorso Alpino (CNSAS). Tra gli argomenti che saranno trattati nella due giorni di corso, anche la normativa di riferimento, responsabilità e organizzazione delle Squadre di ricerca, gestione sanitaria dell’intervento, nozioni di cartografia e utilizzo del gps e strategia di ricerca. Partecipano circa 50 volontari di una ventina di associazioni delle province di Reggio Calabria e Vibo Valentia che nella giornata di domani, dopo la formazione in aula di oggi, si cimenteranno in montagna nella simulazione di una ricerca di dispersi, il tutto coordinato da personale altamente qualificato nelle ricerche delle persone disperse e scomparse del Soccorso Alpino con tanto di Unità Cinofile.