Il calendario dei Carabinieri e la sua storia, ecco quello del 2018 [GALLERY]

Il calendario dei Carabinieri ha una storia molto antica, ecco le immagini di quello del 2018

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Il Calendario Storico dei Carabinieri apparve per la prima volta a Firenze nel 1928 per iniziativa del generale di Brigata Gino Poggesi, Ispettore della III Zona Carabinieri. Nell’anno 1934 la sua pubblicazione venne affidata al Museo Storico dell’Arma, che vi provvide sino al 1944. Dopo una interruzione durata cinque anni, la pubblicazione del “Calendario” venne ripresa regolarmente e nel 1950 ne assunse la gestione il Comando Generale dell’Arma, che tuttora ne cura l’edizione.

Il crescente interesse verso tale forma di pubblicistica militare, che sviluppa ogni anno un tema attinente alla storia o all’attività dell’Istituzione, ha fatto del Calendario dell’Arma un documento sempre più richiesto negli uffici e nelle caserme, tanto da diventare oggetto di collezionismo.

Per i suoi pregi artistici e per l’interesse dei suoi riferimenti storici, il Calendario ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:

  • anno 1975: 1° premio al Concorso Nazionale “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico” per Calendari Militari;
  • anno 1978: 2° premio al Concorso Nazionale “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico” per Calendari Militari;
  • anno 1979: 1° premio al Concorso Nazionale “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico” per Calendari Militari;
  • anno 1980: 1° premio assoluto – Medaglia del Presidente della Repubblica – al Concorso Nazionale “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico” per Calendari Militari; premio speciale per la Stampa Militare;
  • anno 1981: 1° premio assoluto – Medaglia del Presidente della Repubblica – al Concorso Nazionale “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico” per Calendari Militari;
  • anno 1982: 1° premio assoluto – Medaglia del Presidente della Repubblica – al Concorso Nazionale “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico” per Calendari Militari, 1° premio assoluto – Medaglia del Presidente della Repubblica alla 12^ edizione dei Concorsi Nazionali per la Stampa, la Pubblicistica e la Figurinistica Militare;
  • anno 1983: 1° premio assoluto – Targa del Presidente della Repubblica al Concorso Nazionale “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico” per Calendari Militari.
  • anno 1984: Premio Speciale del Presidente del Centro Internazionale di Uniformologia, Iconografia e Scenografia Storico-Militare – al 4° Concorso Nazionale per Calendari Militari “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico”.
  • anno 1985: 2° premio – Coppa del Presidente dei Gruppo Medaglie d’Oro al Valor Militare – al 15° Concorso Nazionale “Maresciallo d’Italia Ettore Bastico”.Dopo il 1985 il Concorso per Calendari Militari non ha avuto più luogo.

L’edizione 1996 del Calendario ha sfiorato la tiratura record di un milione di copie.

Un aspetto interessante di questa iniziativa editoriale è costituita dal fatto che, sul piano economico, una così alta tiratura non grava sul bilancio dello Stato, essendo le copie acquistate dal personale dell’Arma, che in tal modo ne coprono il costo.

Il calendario dei Carabinieri del 2018 è una raccolta di illustrazioni tratte da quadri di artisti presenti in varie gallerie d’arte sparse per il mondo. Ecco le FOTO: