Arriva anche a Catanzaro il tour di Kim Ree Heena

Kim Ree Heena_liveKim Ree Heena, il nuovo progetto elettronico del polistrumentista, cantante e autore Alessio Calivi, arriva per la prima volta nella città di Catanzaro per un concerto che si svolgerà giovedì 4 gennaio presso il Gibson di località Bellavista. Il live sarà accompagnato dalla proiezione di visual, realizzati appositamente dagli artisti Noil Klune, al secolo Antonio Zappone (da sempre curatore della veste grafica dei lavori del musicista), e da Salvatore Insana (attivo soprattutto nel campo della video-arte). Immagini astratte e distopiche che seguono i ritmi e le sperimentazioni della musica, per un progetto votato alla ricerca sonora. Il concerto avrà inizio alle ore 22:00 e l’ingresso è gratuito. Dopo una breve pausa che ha seguito il tour estivo (durante il quale ha aperto i live di Omar Pedrini ? chitarrista e fondatore dei Timoria ?, di Emidio Clementi e Corrado Nuccini e del loro reading “Quattro Quartetti”, e partecipato al Curinga Music Festival), il tour invernale di Kim Ree Heena è iniziato lo scorso 20 novembre con un concerto inserito nel prestigioso programma della Milano Music Week, prima edizione del festival promosso e coordinato dal Comune di Milano con la direzione artistica di Luca De Gennaro. Alla data milanese è poi seguita un’altra tappa calabrese, a Cosenza, e poi due tappe in Sicilia che hanno permesso a Kim Ree Heena di attraversa tutta l’isola, da Palermo a Siracusa, da Agrigento a Caltagirone e giù fino alla provincia di Ragusa. Nell’ultimo anno, questo nuovo progetto ha portato il musicista calabrese ad attraversare la penisola da un capo all’altro, grazie ad un’intensa attività live. Altri concerti sono già in programmazione per il nuovo anno, fino al prossimo maggio. Quello che doveva essere un piccolo rodaggio per i brani che andranno a far parte del primo disco a firma Kim Ree Heena è diventato, invece, un lungo e fortunato tour, con circa 50 concerti realizzati in poco più di un anno. Oltre ai live completi, in questo intenso anno di attività concertistica, ci sono state anche una serie di apprezzate performance, come quelle realizzate con il Maestro Paolo Vivaldi, riconosciuto come uno dei più importanti autori di colonne sonore per il cinema, la televisione e il teatro che abbiamo oggi in Italia. Una collaborazione destinata a diventare sempre più stabile, grazie anche alla presenza di Vivaldi quale ospite d’onore del disco in preparazione. Il disco sarà anticipato dall’uscita di un EP autoprodotto, prevista in tempi molto brevi. Sono queste alcune delle tappe significative di una carriera dedicata interamente alla musica. Kim Ree Heena è Alessio Calivi, musicista e cantante originario di Taurianova (RC), autore, per diversi anni, di un originale alternative rock, maturato grazie ad una lunga esperienza in diverse band, fin dai quattordici anni. Nel 2010 esce il suo primo lavoro da solista, l’autoprodotto “Forme e stati”, all’interno del quale suona tutti gli strumenti, eccetto la batteria. Il disco riceve ottime critiche. Trasferitosi a Milano, dove ottiene il diploma all’Accademia del Suono, milita in diverse band, come i Violet View e i Miavagadilania (con i quali realizza l’album “Il mare ci salirà negli occhi”). Nel 2013 inizia una lunga collaborazione con gli Other Voices, partecipando alla realizzazione del disco “A Way Back” (registrato in parte nei leggendari Parr Street Studios di Liverpool) ed esibendosi con loro in Italia e all’estero. Nel 2015 esce per l’etichetta ManitaLab il suo secondo disco da solista, “Sirene vetri urla e paperelle”, il cui tour di presentazione l’ha visto partecipare a numerosi festival, aprendo i live di Verdena, Soft Moon e di Stuart Braithwaite dei Mogwai. Con il suo nuovo progetto, a cui ha dato il nome di Kim Ree Heena, Alessio Calivi cambia registro rispetto ai precedenti lavori e si dedica esclusivamente al digitale e a sonorità puramente elettroniche e ambient. Rimane invariata, invece, la scelta del cantato in italiano, che caratterizza tutto il suo percorso da solista. Durante i concerti Kim Ree Heena propone diversi temi, alcuni cantati, altri strumentali. A farla da padrone suoni elettronici a braccetto con suoni industriali, senza però mai abbandonare la classica “forma canzone”.