Categoria: MESSINANEWSSICILIA

Presentata la squadra maschile del Top Spin Messina

Presentata la squadra maschile del Top Spin Messina: i messinesi, al  loro secondo massimo campionato consecutivo, sono attualmente quarti in graduatoria con 5 punti all’attivo

E’ stata presentata questa mattina, nella Sala “Falcone-Borsellino” di Palazzo Zanca, la squadra maschile del TT Top Spin Messina A.S.D., pronta per l’esordio casalingo stagionale in Serie A1 di tennistavolo. Nel pomeriggio, nella palestra di Villa Dante (ad ingresso libero) la sfida con l’AON SSD Milano Sport Tennistavolo, valevole per la quinta giornata. I messinesi, al loro secondo massimo campionato consecutivo, sono attualmente quarti in graduatoria con 5 punti all’attivo.

In conferenza stampa, alla presenza dell’assessore alle Politiche dello Sport, Sebastiano Pino, e del fiduciario del CONI di Messina, Francesco Giorgio, i componenti della Top Spin Messina, al gran completo, hanno presentato il team e parlato degli obiettivi stagionali. Questo il commento del presidente Giorgio Quartuccio: “Siamo partiti molto bene in questo campionato. Dopo quattro giornate occupiamo meritatamente la quarta posizione, con due vittorie, un pareggio ed una sconfitta. Stiamo dunque andando al di là delle nostre previsioni. Con Milano sarà una sfida complicata, affronteremo una squadra competitiva, composta da giocatori di altissimo livello come Mutti. Noi ce la metteremo tutta, non partiamo di certo battuti. Abbiamo riconfermato il solo Amato e i ragazzi che abbiamo ingaggiato ci stanno ripagando nel modo migliore. Abbiamo così ringiovanito l’organico, creando un gruppo affiatato, di concerto con il nostro allenatore Wang”.

Antonino Amato, n. 9 del ranking, è l’unico riconfermato rispetto alla passata stagione. Tra i nuovi Damiano Seretti, n. 10 del ranking, con alle spalle già quattro campionati disputati in serie A1. A completare il quartetto, a disposizione dell’esperto tecnico cinese Wang Hong Liang, ci sono due atleti napoletani: Alessandro Di Marino, n. 17, proveniente dal Marcozzi Cagliari e Maurizio Massarelli, n. 8, ex Tifernum di Città di Castello.