fbpx

Servizi di controllo del territorio dei carabinieri di Rende (Cs)

I Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada

CarabinieriNei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, in particolare:

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno:

–     arrestato un 27enne cosentino, per il reato di “Evasione”. Il giovane, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, veniva controllato dai militari operanti all’esterno di una discoteca di Rende (CS), in violazione degli obblighi a cui sottoposto. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cosenza.

–     deferito in stato di libertà, un 60enne di Rovito (CS) per il reato di “Furto Aggravato”. L’uomo veniva sorpreso dai militari operanti in Rende (CS), mentre asportava gasolio da un autocompattatore utilizzando un tubo in gomma.

Sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti, hanno:

–     deferito in stato di libertà un 16enne cosentino, un 17enne originario di Napoli ma residente a Cosenza e un 24enne tunisino residente a Marano Marchesato (CS), per il reato di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”. I giovani venivano controllati in Rende (CS), nei pressi di Piazza Museo del Presente e, a seguito di perquisizione personale e domiciliare venivano trovati in possesso complessivamente di 33 grammi di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana” già suddivisa in dosi e un bilancino di precisione, sottoposti a sequestro.

–     segnalato alla Prefettura quali “Assuntori di sostanze stupefacenti” un 20enne di Taurianova (RC) e un 16enne di Acri (CS), poiché complessivamente trovati in possesso di grammi 2 di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana”, sottoposta a sequestro.

Sul piano del contrasto alle violazioni al Codice della Strada nel Comune di Rende, hanno:

–     deferito in stato di libertà, per “Guida in stato di ebbrezza” un 31enne (2,41 g/l) e un 36enne (1,28 g/l) residenti a Cosenza, un 44enne (1,61 g/l) residente a Montalto Uffugo (CS), un 33enne (1,10 g/l) residente a Mendicino (CS) e una 17enne (1,61 g/l) residente a Cosenza. Quest’Ultimo in particolare è stato deferito anche per il reato di “Guida senza patente”, poiché minorenne alla guida di autovettura in possesso solo di “patentino”. I militari operanti, durante i controlli, hanno sottoposto gli automobilisti ad accertamento con apparato etilometrico, rilevando un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge. La patenti venivano ritirate e le autovetture affidate a persone idonee alla guida.

–     deferito in stato di libertà un 29enne residente a Rota Greca (CS), per il reato di “Rifiuto di sottoporsi ad accertamenti dello stato di alterazione psico-fisica dall’uso di sostanze stupefacenti”. I militari operanti a seguito di perquisizione personale e veicolare rinvenivano un involucro in cellophane contenente grammi 0,5 di sostanza stupefacente del tipo “Eroina” ed intimavano al giovane di sottoporsi ad accertamenti sanitari ma lo stesso si rifiutava. Il medesimo veniva inoltre segnalato alla Prefettura di Cosenza quale “Assuntore di sostanze stupefacenti”. La patente veniva immediatamente ritirata e l’autovettura affidata a persona idonea alla guida.

I militari della Stazione Carabinieri di Rose hanno:

–     deferito in stato di libertà un 29enne residente a Rose (CS), per il reato di “Inosservanza degli obblighi della Sorveglianza Speciale”. I militari operanti accertavano che il predetto, al momento del controllo, si trovava in Montalto Uffugo (CS), in violazione degli obblighi a cui sottoposto.

–     Deferito in stato di libertà un 52enne di Rose (CS), per il reato di “Sottrazione di cose sottoposte a sequestro”. I militari operanti accertavano che l’uomo non aveva più nella disponibilità la propria autovettura, affidata in custodia giudiziaria al medesimo, poiché sottoposta a sequestro amministrativa per mancanza di copertura assicurativa.