Serie C, esordio positivo al “Granillo” per Aimo Diana: “Spero di riuscire a dare continuità a questi ragazzi”

“Avevo voglia di vedere giocare i miei ragazzi in campo” le parole di Aimo Diana mister dopo Reggina-Sicula Leonzio 0-3

Reggina-siculaLeonzio Aimo DIanaContento mister Diana per l’esordio più che positivo contro una spenta Reggina senza  mordente e con le idee confuse. Meriti alla compagine siciliana per aver giocato un ottimo calcio, squadra solida in tutti i reparti e con manovre di gioco superiori a quelle amaranto. Così l’allenatore dei bianconeri in conferenza stampa dopo Reggina-Sicula Leonzio: “Soddisfazione per il risultato ma ancor di più per aver visto i mie giocatori in un partita ufficiale. Avevo voglia di vedere i miei ragazzi in una partita, dopo gli allenamenti in settimana abbiamo provato e nonostante il poco tempo a  disposizione sono davvero contento per quello che ho visto. questa sera”. Ho iniziato una nuova avventura e  quando una squadra cambia vuol dire che qualcosa probabilmente non andava, l’attegiamento soprattutto era da cambiare e spero di riuscire a dare continuità a questi ragazzi che hanno dei valori importanti”.  Riguardo la ex squadra amaranto, Aimo Diana non si sbilancia molto esaminando l’attuale momento della formazione del collega Maurizi: “Loro vengono da un momento particolare, direi negativo una squadra giovane con molti alti e bassi, una squadra dinamica che cerca sempre di giocare la palla e noi questa sabbiamo cercato di far cambiare il loro modo di gioccare. La Reggina è  una squadra che gioca palla a terra, con giocatori di movimento e noi siamo stai bravi a costringerli spesso a giocare palle alte. Ho cercato di depotenziare gli amaranto, esaminando le caretteristiche dei giocatori avversari  abbiamo saputo chiudere bene gli spazi ed abbiamo sfruttato le ripartenze”