fbpx

Reggio Calabria, Siclari (MNS): “schiaffo del Ministro Calenda al Governatore Oliverio”

Reggio Calabria, Siclari (MNS): “il ministro Calenda accusa il governatore Oliverio di immobilismo”

Movimento Nazionale per la Sovranità“Il Ministro dello Sviluppo Economico Calenda, intervenuto a Napoli durante un convegno, non ha trovato mezze parole per addolcire la pillola amara destinata al Presidente della Regione Calabria, il cosentino Mario Oliverio, accusato di un immobilismo dannoso per il territorio regionale. Tutto va bene per il Governatore piddino che non trova necessario interfacciarsi con il suo referente governativo in capitale, il quale non esita a schiaffeggiarlo moralmente e pubblicamente. Lo schiaffo brucia però molto di più sulle guance dei calabresi, caduti nella trappola delle promesse elettorali mai mantenute che la sinistra italiana tende ormai da decenni ai cittadini. Brucia sui poveri pazienti negli ospedali e su chi prova a viaggiare per lavoro, su chi utilizza strutture e infrastrutture, su chi non vede prospettive occupazionali e scappa via a gambe levate da una regione ultima in tutto. Non un progetto è stato condotto all’attenzione di un già disattento Ministero, né individuata una strategia utile a fare riemergere dalle sabbie mobili una regione in ginocchio in ogni settore. Fa bene il Governatore a tenersi alla larga da Palazzo Piacentini, non rischia così di dovere fare scena muta davanti ad un Ministro della sua stessa parte politica, che stavolta gli ha giocato il brutto scherzo di dire una sacrosanta verità e, cioè, che da due anni la Calabria e il suo sviluppo sono assolutamente paralizzati”. E’ quanto scrive in una nota il commissario provinciale del Movimento Nazionale per la Sovranità di Reggio Calabria, Ernesto Siclari.