fbpx

Reggio Calabria, Le Iene ad Arghillà tra spazzatura, abbandono e menefreghismo [VIDEO]

iene ad arghillà

“Le Iene” tornano a Reggio Calabria nel quartiere di Arghillà e pongono la domanda “Com’è possibile che in Italia esista un luogo dove le regole non hanno nessun valore?”

iene ad arghillàGiulio Golia inviato de “Le iene” è arrivato a Reggio Calabria per un focus sul difficile quartiere di Arghillà. Durante la puntata Golia ha intervistato Maria, una donna che da 7 mesi vive in auto perchè una notte all’interno del suo appartamento assegnatogli dal comune nel quartiere di Arghillà, è esplosa la fogna e la casa si è riempita di liquidi ed escrementi. La donna è scappata abbandonando la casa e andando a vivere in auto insieme al figlio di 10 anni. Il giorno dopo Maria ha avvisato il Comune che però non ha risolto il problema quindi non le consente di rientrare nell’appartamento e lascia la casa incustodita: così le hanno rubato finestre, porte, infissi e nonostante il problema della fogna, le hanno rubato anche bidet e lavandino, i vestiti, la stanza da letto. La casa è devastata e la donna non può più viverci anche per la fogna che viene certificata sia dai vigili del fuoco che dall’ufficio d’igiene che dichiarano inabitabile l’appartamento. La donna chiede anche un altro alloggio ma ne’ il Comune ne’ l’Aterp rispondono. La donna che vive in auto ha dato alla nonna il figlio. Altro problema di Arghillà è la presenza di tanta, tantissima spazzatura, il quartiere è molto abbandonato, i bambini giocano in strada e circa 10 mila persone vivono nel degrado più totale.

Ecco il VIDEO completo