fbpx

Reggio Calabria: ecco il bilancio dell’attività svolta dalla Prefettura e dalle Forze di Polizia contro il Caporalato nella Piana di Gioia Tauro [FOTO e VIDEO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria: ecco il bilancio dell’attività svolta dalla Prefettura e dalle Forze di Polizia e per fornire un aggiornamento sulle iniziative avviate per fronteggiare il fenomeno del Caporalato nella Piana di Gioia Tauro nel corso dell’anno 2017

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Stamani alle ore 10.00 il Prefetto dr. Michele di Bari, unitamente ai Responsabili delle Forze dell’Ordine ha incontrato la stampa, presso il Palazzo del Governo, per illustrare e fare un bilancio dell’attività svolta dalla Prefettura e dalle Forze di Polizia e per fornire un aggiornamento sulle iniziative avviate per fronteggiare il fenomeno del Caporalato nella Piana di Gioia Tauro nel corso dell’anno 2017.

Dati complessivi relativi al periodo gennaio – dicembre 2017
 
Attività di prevenzione e contrasto al “caporalato”, al “lavoro nero e illegale”
Direttiva sig. Ministro dell’Interno del 23 aprile 2014 denominata Focus ndrangheta-Piano d’azione nazionale e transnazionale”
 
La Tendopoli di San Ferdinando
Coordinate dalla locale Questura, nel corso dell’anno 2017, a partire dal mese di marzo c.a., sono state condotte 5 operazioni interforze, di controllo e vigilanza.
 
I risultati conseguiti:
Persone controllate: 3.020
Strutture abitative controllate: 700
Perquisizioni effettuate, a vario titolo, : 1.460
Persone deferite/denunciate all’A.G.: 3
Persone arrestate: 7
Stupefacenti sequestrati: 137,1 gr. (morfina e cannabis)
Veicoli controllati: 94
Autovetture fuori uso recuperate: 24
Esercizi commerciali controllati: 8
Esercizi commerciali chiusi: 8
Sanzioni elevate: 22
Valore sanzioni: 240.500
“Focus ‘ndrangheta” Attività di prevenzione e contrasto?
Risultati complessivi anno 2017 – Prefettura di Reggio Calabria
Le persone controllate sono state 150.616 ed i soggetti deferiti 629 con ben 122.438 veicoli controllati.
Il fenomeno migratorio
Nel corso del corrente anno 2017 si sono verificati 25 sbarchi con 8.496 migranti (-44,8% rispetto al 2016) giunti sulla costa della provincia, di cui 1.209 minori non accompagnati, oltre a 9 salme di deceduti in mare.
Al mese di dicembre 2017 risultano 14 i Centri di Accoglienza Straordinaria(C.A.S.), per complessivi 704 migranti ospitati nel territorio provinciale:
9 messi a disposizione da Comuni (nella Locride, Monasterace, Camini, Riace, Locri, Stignano, Benestare; nell’Area dello Stretto, Villa San Giovanni e Melito P.Salvo; nella Piana di Gioia Tauro, Varapodio;
2 da Enti Pubblici: Ente Parco Nazionale Aspromonte e Croce Rossa Italiana;
3 da Enti privati: Caritas Diocesana di Oppido Palmi.
Protocolli di Legalità ai fini di prevenzione di fenomeni corruttivi e delle infiltrazioni e di condizionamenti mafiosi
1) Protocollo di Legalità, previsto nel citato Protocollo di azione di vigilanza collaborativa, stipulato il 6 aprile 2017, tra la Prefettura e il Comune di Reggio Calabria insieme all’Ispettorato Territoriale del lavoro e le OO.SS. per gli aspetti connessi al monitoraggio dei flussi di manodopera, al fine precipuo di prevenire infiltrazioni mafiose nell’ambito degli interventi di cui al punto precedente;
2) Protocollo d’Intesa tra Prefettura di Reggio Calabria, Comando Legione Carabinieri Calabria, Provveditorato Interregionale OO.PP., Agenzia Demanio, sottoscritto il 12 maggio 2017, per la costruzione, l’adeguamento sismico e la riqualificazione funzionale di 11 Caserme dei Carabinieri;
3) Protocollo di Legalità tra Prefettura di Reggio Calabria e con ANAS, stipulato l’8 giugno 2017, ai fini della prevenzione dalle infiltrazioni mafiose in relazione ai lavori della “Variante di Palizzi sulla SS 106” per un importo di circa 80 milioni di euro;
4) Protocollo di Legalità, sottoscritto il 6 ottobre 2017, con l’Azienda Ospedaliera, “Il Grande Ospedale Metropolitano Bianchi-Melacrino- Morelli”, ai fini della prevenzione dei tentativi di infiltrazione organizzata negli appalti nonché ai fini del contrasto ai fenomeni corruttivi.
Inoltre:
 l’8 febbraio 2017 è stato rinnovato il Protocollo concernente la tutela dei minori ivi compresi i minori inseriti in famiglie della ‘ndrangheta. Il Protocollo è denominato “Protocollo d’intesa per assicurare la piena attuazione delle funzioni di tutela dei minori destinatari di provvedimenti giudiziari civili e penali, ivi inclusi quelli riguardanti i minori vittime di abusi sessuali o maltrattamenti intrafamiliari”;
 il 18 ottobre 2017, si è proceduto al rinnovo di altro Protocollo d’Intesa quello denominato “Protocollo operativo per la prevenzione ed il contrasto della violenza sulle donne e sui minori”, sottoscritto con esponenti della magistratura, delle Forze di Polizia, del mondo del volontariato e delle istituzioni sociali;
– il 6 dicembre 2017, e stata stipulata una Convenzione con I’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria per lo svolgimento di attività curriculari presso la Prefettura.