Reggio Calabria: completati i lavori di restauro dei quadri del Salone Monsignor Ferro di Palazzo Alvaro [FOTO e INTERVISTE]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria: il lavoro di restauro dei quadri era la parte pratica del corso di formazione professionale per la figura di collaboratore restauratore

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Sono stati completati dopo un anno e mezzo, i lavori di restauro dei quadri del Salone Monsignor Ferro di Palazzo Alvaro. “Il lavoro di restauro dei quadri era la parte pratica del corso di formazione professionale per la figura di collaboratore restauratore. Un intervento difficile”, sottolinea il docente di restauro Antonio Barbera, perché “le opere 20 anni fa già versavano in condizioni critiche, il lavoro dei ragazzi, che hanno dato il massimo, ha dato buoni risultati”. “E’ una giornata importante“, ha dichiarato soddisfatto il dirigente del settore Formazione Professionale Francesco Macheda, “le quattro opere di Francesco Galante, autore di scorci di Reggio Calabria e di Scilla e delle due raffigurazioni di donna frontali “Amore” e “Gioventù”, dopo quasi 500 ore di lavoro di restauro sono tornate a disposizione dei cittadini”. Un percorso che inizia nel 2016 con l’accordo sottoscritto dall’allora presidente della Provincia Giuseppe Raffa e si concretizza oggi con il Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà.