fbpx

Messina: gli aveva sparato alla testa a distanza ravvicinata decapitandolo, arrestato il killer di Pietro lo Turco

Arrestato soggetto ritenuto responsabile dell’omicidio di Pietro Alfio Lo Turco il cui cadavere è stato rinvenuto pressoché decapitato

manetteNelle prime ore di oggi, i Carabinieri del Comando Provinciale di Messina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Messina su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un operaio 64enne di MONGIUFFI MELIA ritenuto responsabile dell’omicidio di Pietro Alfio LO TURCO il cui cadavere – attinto da tre colpi di fucile a pallettoni esplosi alla testa da distanza ravvicinata – era stato rinvenuto pressoché decapitato il 1 ottobre scorso nelle campagne di Mongiuffi Melia (ME).

Alle ore 11.00 odierne, presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Messina, si terrà una conferenza stampa per illustrare i particolari dell’operazione.