fbpx

Messina, La Cava: “Ridurre il canone Cosap per chi assume personale”

messina dall'alto sicilia

“Più lavoro, meno tasse”, la ricetta del consigliere La Cava per far ripartire l’economia a Messina

messina dall'altoRidurre il canone Cosap per chi assume personale, questa l’idea del consigliere di Sicilia Futura  Alessandro La Cava, che propone un protocollo d’intesa con le associazioni di categoria per verificare, attraverso uno screening del territorio, i reali benefici della proposta anche per le casse comunali. “L’idea – ha sottolineato Alessandro La Cava – è quella di creare un protocollo d’intesa con le associazioni di categoria che, a fronte della delibera che andremo ad approvare (che prevede la decurtazione del 70% della Cosap) le stesse s’impegnano nell’anno a creare 200 nuovi posti di lavoro. Oggi – prosegue il consigliere di Sicilia Futura – chi richiede uno spazio pubblico lo fa perché ha la volontà di ampliare la propria attività ed ampliare la propria attività significa anche aumentare le unità lavorative per soddisfare al meglio la clientela. In base a questo elementare principio riteniamo che chi occupa 50 metri quadri deve provvedere a fare almeno due assunzioni. Il protocollo d’intesa con le associazioni di categoria consentirà di fare uno screening su tutto il territorio ed avere realmente la certezza che nell’anno si riescano a fare 200 nuove assunzioni. I vantaggi per i commercianti saranno una sostanziosa riduzione dell’imposta accompagnata dal taglio delle assunzioni in nero e dei rischi conseguenti, quindi la creazione “ufficiale” di nuovi posti di lavoro. Una ricettaha concluso La Cava – che ha il pregio di esaltare la formula “più lavoro meno tasse”, quello che occorre (non solo a Messina) per fare ripartire l’economia”.
Alessandro La Cava