fbpx

Messina: Accorinti premia l’agente eroe Paolo Brugarello

Domani a Messina il poliziotto Paolo Brugarello, agente eroe distintosi “in gesti e azioni al servizio della collettività

polizia stradaleDomani, mercoledì 6, alle ore 10.30, il sindaco, Renato Accorinti, riceverà a Palazzo Zanca l’assistente capo della Polizia di Stato, il messinese Paolo Brugarello, per conferirgli l’attestazione di civica benemerenza “per essersi particolarmente distinto in gesti e azioni al servizio della collettività che certamente rendono onore e prestigio alla terra natia e alla cittadinanza tutta”. Brugarello, nato a Messina il 26 novembre 1977, è attualmente in servizio alla Questura di Milano. La proposta, condivisa dall’Amministrazione comunale, nasce su input del consigliere comunale, Pietro Adamo, ed è stata sostenuta da numerosi componenti del civico consesso. Nello specifico Brugarello, in servizio dal 1997, si è particolarmente distinto in tre azioni. Il 27 ottobre del 2010, mentre si trovava in “abiti borghesi” durante un servizio antiborseggio alla stazione di Milano Centrale, il poliziotto ha salvato un bambino scivolato dalle braccia della madre, intenta a salire sul treno per Venezia, e destinato a finire sulle rotaie. Il 30 ottobre del 2014 a Bolzano, Brugarello ha strappato alla morte un uomo di 76 anni colto da infarto nel proprio appartamento praticandogli un massaggio cardiaco. Ed infine il 4 agosto dello scorso anno, libero dal servizio ed in villeggiatura con la propria famiglia a Falcone, ha salvato da un annegamento una donna e il suo bambino.