fbpx

Maltempo, Immacolata di piogge torrenziali al Nord. Nel weekend irrompe il gelo in Calabria e Sicilia

Forte maltempo al Centro/Nord nel giorno dell’Immacolata: piogge torrenziali tra Liguria e Toscana, allerta per Sabato in Calabria e Sicilia

MaltempoPonte dell’Immacolata all’insegna del maltempo sull’Italia, soprattutto al Centro/Nord in questo Venerdì 8 Novembre caratterizzato dal netto aumento delle temperature dopo una settimana molto fredda. Le massime sono arrivate a +19°C a Siracusa, +18°C a Catania e Pescara, +17°C a Palermo, Bari, Messina, Cagliari, Vasto, Vieste, Fiumicino, Pratica di Mare e Alghero, +16°C a Reggio Calabria, Foggia, Civitavecchia, Termoli e Albenga, +15°C a Roma, Grosseto, Latina, Ancona, Napoli, Genova, Salerno, Crotone, Brindisi. Eppure è arrivata la pioggia su gran parte del Centro/Nord, e in modo particolare tra Liguria orientale e alta Toscana.

Le piogge più abbondati si sono verificate proprio in Toscana con 330mm a Campagrina di Stazzema, 229mm a Fabbriche di Vergemoli, 203mm a Stazzema, 201mm a Vagli di Sotto, 166mm a Seravezza, 162mm a Fabbriche di Vallico, 140mm a Pescaglia, 139mm a Borgo a Mozzano, 128mm a Mulazzo, 122mm a Fivizzano, 121mm a Careggine, 119mm a Minucciano, 118mm a San Marcello Pistoiese, 103mm a Pistoia, 100mm a Pescia, 96mm a Bagni di Lucca, 59mm a Capannori, 56mm a Viareggio, 54mm a Lucca, 47mm a Montecatini-Terme.

In Liguria, invece, sono caduti 149mm di pioggia a Graveglia, 111mm a Santo Stefano di Magra, 106mm a San Benedetto, 92mm a La Spezia, 90mm a Brugnato, 81mm a Caniparola, 70mm a Sarzana, 30mm a Corniglia

Il maltempo ha provocato gravi disagi in Toscana, dove tre persone sono rimaste ferite, in modo non grave secondo le prime informazioni, dopo che un grosso albero e’ caduto, sembra a causa del vento, sull’auto su cui stavano viaggiando lungo la statale del Brennero a Piazza Ponte Serraglio, nel comune di Bagni di Lucca (Lucca). La pianta si e’ poi appoggiata sulla facciata di un’abitazione che e’ stata evacuata in attesa della rimozione dell’albero. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Lucca e i sanitari inviati dal 118. A supporto dei pompieri di Lucca e’ in arrivo dal comando di Massa Carrara un’autogru.

Violente mareggiate si sono abbattute sul Levante ligure, dove tra domani e domenica si prevedono onde alte fino a cinque metri. Situazione difficile anche nello spezzino: pioggia intensa e vento fino a 110 chilometri orari. Oltre 40 gli interventi dei vigili del fuoco soprattutto per alberi e pali della linea elettrica caduti a causa del vento. Incendio di una cabina elettrica a Levanto, con black-out in un’ampia zona. La pioggia e’ caduta con forza, tanto che la provinciale della Ripa a Vezzano Ligure e’ stata chiusa.

I vigili del fuoco di Pistoia sono impegnati dal primo pomeriggio in diversi interventi per allagamenti a causa delle forti piogge che stanno interessando tutto il territorio provinciale. Le zone piu’ colpite al momento sono quelle di Chiazzano, Nespolo, Spazzavento, e Pistoia area stadio. L’Ombrone Pistoiese ha raggiunto i livelli di guardia nella zona di Pontelungo, ma a preoccupare al momento sono soprattutto i reticoli minori. Anche i vigili del fuoco di Lucca sono impegnati in diversi interventi dovuti all’ondata di Maltempo che sta interessando tutta la provincia. In supporto stanno operando anche 2 squadre provenienti dai comandi di Livorno e Prato. Al momento in provincia rimangono da espletare circa 45 interventi. Sempre in provincia di Lucca da stamani Consorzio di bonifica Toscana Nord e’ impegnato nel monitoraggio del reticolo idraulico minore e in interventi: i tecnici, in via cautelativa, hanno effettuato le manovre necessarie per interrompere l’afflusso delle acque del Serchio sul canale di Moriano e sul canale Nuovo. La protezione civile della Citta’ metropolitana di Firenze segnala invece che stamani si sono registrati sui passi appenninici dell’Alto Mugello raffiche di vento fino a 80 km/h, con segnalazioni di “ramaglie e detriti in strada”. Ricorda inoltre che “fino alla mezzanotte di oggi vige codice giallo per il vento su tutto il territorio e per rischio idrogeologico idraulico nei comuni di Mugello, Valdarno Inferiore e bacino Ombrone-Bisenzio. Rischio idraulico nel reticolo principale dalle 18 di oggi alle 12 di sabato 9 dicembre per le aree del Bisenzio e Ombrone Pistoiese. Codice giallo per rischio neve dalla mezzanotte di sabato 9 dicembre in Alto Mugello”.

A causa della pioggia a Pistoia, in via di Chiazzano, un’auto e’ finita in un fossato: alla guida c’era una donna, riuscita a mettersi in salvo grazie all’aiuto di altri automobilisti e di passanti. La macchina, rimasta incastrata sotto un ponticello, e’ stata sommersa dall’acqua: sul posto intervenuti i vigili del fuoco per mettere in sicurezza il veicolo in attesa della rimozione. Interrotta poi la linea ferroviaria tra Pistoia e Montecatini a seguito di allagamenti registrati a Masotti, nel comune di Serravalle, come spiega su fb l’assessore alla Protezione civile di Pistoia Alessio Bartolomei specificando che “la stazione di Masotti e’ chiusa per allagamenti”. In alcune localita’ collinari, si spiega poi dai vigili del fuoco nelle 24 ore i cumulati hanno superato i 100 mm. Piu’ interventi per allagamenti, soprattutto di locali e scantinati. A Pescia inoltre, lungo la provinciale 34, tre alberi sono caduti sulla linea di alta tensione: la strada rimarra’ chiusa fino a domani. “Ventesima ora di pioggia senza interruzione – scrive su Fb Bartolomei -: il reticolo idraulico minore del comune e’ tutto in crisi. Le acque basse cominciano a non ricevere specialmente Acqualunga, Ombroncello e Quadrelli. Per il momento, nell’area pistoiese, Ombrone e Brana, seppur stressati, smaltiscono bene le eccezionali quantita’ di acqua. Alcune strade si stanno allagando, specialmente nelle storiche zone idraulicamente deboli: Chiazzano, Bottegone, Ponte a Iovi. I reperibili di Comune e Provincia sono gia’ in allerta, cosi’ come i volontari della Vab e della protezione civile. L’allarme meteo giallo: rischio moderato, annunciato fino a mezzanotte, e’ stato prorogato fino a mezzogiorno di domani. La stazione di Masotti e’ chiusa causa allagamenti. Il collegamento Pistoia Montecatini con il treno e’ momentaneamente interrotto”.

Nelle prossime ore il forte maltempo si sposterà al Sud, soprattutto nel basso Tirreno con violenti temporali nella giornata di Sabato sulla Campania, in estensione nel pomeriggio anche su Calabria e Sicilia. Maltempo anche sulle Regioni Adriatiche con temperature in picchiata e nevicate fino a quote bassissime. Intanto ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: