fbpx

Il Cis presenta “Antonello da Messina e il tema dell’annunciazione”

Manifesto Antonello da MessinaMercoledì 6 dicembre 2017, alle ore 16:45, nella sala conferenze della Biblioteca comunale “P. De Nava” di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, nel contesto del ciclo “Invito alla bellezza” promuove “Antonello da Messina e il tema dell’annunciazione” – (Cenni di stile e iconografia). Con il supporto di numerose slides relazionerà il dott. Salvatore Timpano, studioso d’arte e componente del Comitato Scientifico del CIS. Di Antonello da Messina, pittore italiano (Messina 1430-1479), non si hanno notizie sulla sua prima formazione, ma sembra che abbia svolto, verso la metà del secolo, il suo noviziato a Napoli presso Colantonio, il cui ambiente era aperto a influssi fiamminghi, provenzali e iberici. Nel 1456 Antonello è nuovamente a Messina (la prima notizia della sua attività ivi è del 1457: l’impegno a dipingere un perduto gonfalone per S. Michele dei Gerbini di Reggio di Calabria), dove mette bottega con l’allievo Paolo di Ciacio e dove è testimoniato dal 1460 al 1465. Nel 1475 è a Venezia, forse anche a Milano; ma si può credere abbia compiuto poi altri viaggi. Nel 1476 ritorna a Messina e vi rimane fino alla morte.