Elezioni Politiche, le grandi manovre del Centro/Destra in Calabria: Fratelli d’Italia adesso corteggia gli “Scopellitiani”

Elezioni Politiche, indiscrezioni importanti da Roma con Fratelli d’Italia che si avvicina agli uomini di Scopelliti per rinforzare il partito

scopelliti meloniE’ un rumors destinato a movimentare parecchio l’agone Politico regionale, ma anche nazionale vista la caratura ed il “pedigree” dei protagonisti. Gli “spifferi” arrivano direttamente da Roma, lì dove in queste settimane si consumano le dialettiche decisive in chiave elettorale in vista del prossimo appuntamento con le urne, ormai imminente. E’ il centrodestra il campo del “divenire”, la coalizione che tutti i sondaggi danno come quella più vicina ad una (probabile) vittoria ed una possibile (ma più difficile) maggioranza di Governo.

fratelli d'italia nuovo logoE mentre tutti strattonano per un posto al sole e altri, specie tra gli uscenti, pregano per riottenere una candidatura –lontana visto lo scarso “appeal” con l’elettorato di base, alcuni partiti in rampa di lancio cercano di rinforzarsi. E dalla Capitale, come detto, giungono ripetute le voci circa un corteggiamento di Fratelli d’Italia ad una nutrita pattuglia degli Scopellitiani. Uomini e donne vicini a uno dei politici più influenti della Calabria, già sindaco di Reggio e Governatore della Regione, che starebbero ipotizzando un passaggio al partito di Giorgia Meloni con la quale, tra l’altro, li lega un percorso politico decennale, arricchito da esperienze politiche congiunte sia in chiave giovanile che amministrativo.

Daniele Romeo Giorgia MeloniValori, idee, programmi che potrebbero presto riunirsi sotto la “fiamma” oggi rivisitata di FDI, partito che nel panorama della destra più austera, raccoglie ad oggi maggiori consensi. Primo tra tutti a poter riunirsi con la Meloni è Daniele Romeo, più volte consigliere comunale di Reggio Calabria, leader provinciale e regionale di Azione Giovani e dirigente nazionale della Giovane Italia durante la presidenza di Giorgia Meloni, da sempre vicino a Scopelliti. Ma un altro nome che circola con molta insistenza è quello di Tilde Minasi, consigliere regionale proprio sotto la presidenza di Scopelliti ed Assessore per due legislature in riva allo Stretto. Con l’obiettivo di rafforzare la propria posizione sul territorio reggino e calabrese in generale, Fratelli d’Italia sarebbe disponibile a battersi per offrire al gruppo “scopellitiano” un posto “blindato”  in Parlamento, garantendo l’elezione e consentendo da una parte al Partito di consolidarsi sul territorio dall’altro ricompattando una larga fetta della destra reggina e calabrese.

minasi tildeLa notizia non avrebbe nulla del clamoroso rileggendo le pagine del passato scritte insieme dai protagonisti in questione ma, attualmente, il gruppo di Scopelliti rappresenta una componente fondamentale e maggioritaria del Movimento Nazionale per la Sovranità, sempre nell’orbita del centrodestra ma dichiaratasi non meno di qualche settimana fa per “Salvini Premier”. Dunque l’abbinata tra il leader della Lega e MNS dovrebbe essere cosa fatta…ma. C’è un ma, come sempre in politica. A quasi un mese dalla presentazione delle Liste – con insistenza circola la data del 4 marzo per le prossima elezioni Nazionali, anche se non è da escludere che alla fine tutto slitti addirittura a maggio – ancora può accadere di tutto. Ecco perchè, nulla, nei fatti, è da considerarsi così come sembra. E le posizioni di tutte le pedine in campo sembrano essere molto fluide e non certo irrigidite. Certo spesso in politica i rumors restano tali non evolvendosi, ma, per quanto dirompenti adesso siano, è giusto darne eco.