fbpx

Cittanova: al Liceo Scientifico “Michele Guerrisi” una iniziativa di educazione alla legalità

Al Liceo Scientifico “Michele Guerrisi” una iniziativa di educazione alla legalità

falcone-borsellinoIl Liceo Scientifico Statale “Michele Guerrisi” di Cittanova si appresta ad inaugurare l’Aula  Magna intitolata ai Giudici Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino il prossimo 19 Dicembre alle ore 10.00. Un’ iniziativa  fortemente voluta dalla Dirigente scolastica, Angela Maria Colella,  come  segno di riconoscenza a nome di tutta la società civile ai due valorosi uomini dello Stato, caduti rispettivamente nelle stragi di Capaci  e di Via d’Amelio a Palermo. L’evento rientra in un incessante lavoro a favore della cultura della legalità nel nostro territorio  che il Liceo Scientifico di Cittanova porta ormai avanti da tanti anni  in sinergia con la Magistratura e le Forze dell’Ordine a dimostrazione  di quanto la stessa   scuola sia realmente integrata nella realtà territoriale e abbia a cuore le relative e gravose  problematiche  sociali che  attanagliano la crescita e lo sviluppo regionale.  Nel corso degli anni, comunque, oltre all’ ordinaria attività educativa     rivolta a centinaia di studenti  prevista per norma  mediante  l’insegnamento di  Cittadinanza  e Costituzione.  non sono mai mancati speciali  progetti a sostegno della divulgazione della cultura della legalità ,  con la partecipazione  di note personalità impegnate nel sociale  fra le quali,  Don Ciotti , Don Pino De Masi, Suor Carolina Iavazzo, Don Aniello Manganiello ,  Don AntonioMazzi, l’attore Raoul Bova da  interprete del “Capitano Ultimo”, nel film omonimo e uomini della Magistratura. Prossimo importante ospite  all’appuntamento di martedì prossimo, al quale  parteciperanno  diverse autorità civili e militari del territorio,sarà il Procuratore della Repubblica di Palmi Ottavio Sferlazza,  64 anni, originario di Agrigento, è in magistratura dal 1977. Ha iniziato la carriera a Trapani come giudice istruttore. Poi, nel 1985, è passato alla Procura di Caltanissetta, dove è rimasto fino al 1992, anno in cui, sempre a Caltanissetta, è diventato Presidente di sezione del Tribunale, con funzioni di presidente della Corte d’assise. Dal 2001 al 2009 è stato presidente della sezione Gip-Gup di Caltanissetta. Nel marzo del 2009 Sferlazza è stato nominato Procuratore della Repubblica aggiunto di Reggio Calabria, dove, tra l’altro, per più di un anno, dopo il trasferimento di Giuseppe Pignatone alla Procura della Repubblica di Roma e fino all’arrivo di Federico Cafiero de Raho, è stato Procuratore della Repubblica reggente. A Reggio Calabria, Sferlazza, come Procuratore aggiunto, aveva la delega come magistrato della Dda per la gestione dei procedimenti penali riguardanti la criminalità organizzata della fascia tirrenica della provincia. Nel corso dell’incontro di martedì prossimo sarà presentato anche un murale dipinto dagli studenti all’interno della stessa Aula Magna nel corso di un’ attività progettuali progettuali a carattere artistico previste come  arricchimento dell’offerta formativa   e che raffigura  i due giudici siciliani uccisi dalla mafia, il cui nome resterà indelebilmente scritto nella storia del nostro Paese.