fbpx

Cinquant’anni di Storia della Pro Loco del Comune di Motta San Giovanni

intestazioneE’ questo l’evento organizzato dalla Pro Loco del Comune di Motta San Giovanni per festeggiare i cinquant’anni dalla sua costituzione. “Cinquant’anni di Storia, di Manifestazioni, di Eventi che hanno caratterizzato e contraddistinto una REALTA’ ancora oggi esistente sul territorio di Motta San Giovanni e che verranno raccontati attraverso le immagini e gli interventi dei Presidenti che si sono succeduti in tutti questi anni” dice Giovanna DI DIA, Presidente della Pro Loco del Comune di Motta San Giovanni. La Pro Loco è nata il 25 giugno 1967 a Lazzaro, ad opera di un gruppo di persone che risiedevano nel periodo estivo nella località balneare con lo scopo di far sviluppare turisticamente il territorio. Nel corso di questi 50 anni, la Pro Loco è cresciuta modificando la propria denominazione con quella del Comune di appartenenza; è diventata l’Associazione di riferimento sia per l’Amministrazione Comunale sia per le altre Associazioni presenti nel Comune. Di tutto questo si parlerà nel corso dell’Evento che si terrà Giovedì 28 Dicembre 2017 a Lazzaro presso il Centro Turistico di Accoglienza Porta di Accesso all’Area Grecanica in Via della Saitta con inizio alle ore 17,30. Il giorno successivo seguirà presso l’Antiquarium “Leucopetra” di Lazzaro sempre alle ore 17,30 l’inaugurazione della Mostra fotografica, che sarà possibile visitare per tutto il periodo delle Festività. La Presidente Giovanna DI DIA: “E’ doveroso dedicare un momento celebrativo ed io sono molto onorata di presiedere questo evento. Ritengo sia giusto ricordare e far conoscere a tutti la Storia della Pro Loco perché rappresenta tutti NOI, la nostra Comunità. La Pro Loco, però, vuole anche e soprattutto mostrarsi in una veste nuova. Per questo, si è partiti proprio dal rinnovare ciò che la identifica. Durante la serata, infatti, ci sarà la presentazione e spiegazione del nuovo Logo a tutta la Comunità. Infine, sarà possibile acquistare con un piccolo contributo il Calendario 2018, ripercorrendo e rivivendo attraverso le immagini i primi Cinquant’anni di questa Associazione”.