fbpx

Bilancio 2018, AnciSicilia: “Liquidità indispensabile per gli Enti Locali”

Bilancio 2018, AnciSicilia: “Indispensabile per il sistema degli enti locali l’utilizzo dei cinque dodicesimi delle anticipazioni di tesoreria per fronteggiare le necessità di cassa”

ancisiciliaSulla norma relativa alla proroga del tetto massimo per le anticipazioni di tesoreria, in discussione alla Camera nell’ambito del Bilancio di previsione 2018, interviene l’AnciSicilia sottolineando come “sia indispensabile per il sistema degli enti locali l’utilizzo dei cinque dodicesimi delle anticipazioni di tesoreria per fronteggiare le necessità di cassa”. “Ricordiamo – spiegano il presidente e il segretario generale del’Associazione dei comuni siciliani, Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano che la proroga fino al 31 dicembre 2017 della possibilità per gli enti locali di utilizzare i cinque dodicesimi delle entrate accertate nel penultimo anno, era stata concessa anche al fine di agevolare il rispetto dei tempi di pagamento dei fornitori. Tale esigenza permane con assoluta certezza anche per il 2018”. L’AnciSicilia spiega anche perché per i comuni dell’Isola sia ancora più importante mantenere tale proroga: “Per gli enti locali siciliani sarebbe ancora più necessaria dal momento che, per una serie di ragioni anche collegate alle elezioni regionali del 5 novembre scorso, alcuni procedimenti amministrativi, che riguardano l’erogazione di risorse regionali ai comuni, hanno subìto un rallentamento con il rischio che le amministrazioni comunali non incassino entro il 31 dicembre le risorse legate ai lavoratori a tempo determinato e i saldi di altri trasferimenti regionali”. “Per tali ragioni – conclude il presidente Orlando – ci auguriamo che il governo nazionale e il Parlamento intervengano affinché la deroga dei cinque dodicesimi venga estesa a tutto il 2018” .