fbpx

Babbo Natale impiccato a Reggio Calabria: ecco la denuncia di un gruppo di attivisti sul degrado in città [FOTO]

/

Reggio Calabria: atto simbolico al cimitero di Condera, un gruppo di attivisti hanno impiccato Babbo Natale contro il degrado in cui versa la città

ImmagineIncredibile protesta a Reggio Calabria dove gli attivisti NFP hanno appeso agli alberi due Babbi Natale con un coltello al collo, mettendo in scena un suicidio, per protestare contro il degrado in cui versa la città dello Stretto. L’atto simbolico è avvenuto al cimitero di Condera. Nel volantino di rivendicazione c’è scritto: “avrei voluto darvi strade sicure e senza buche,invece ogni giorno si contano i morti. Scusate”.