fbpx

Ammessa la costituzione di parte civile della Città Metropolitana di Reggio Calabria nell’Operazione Game Over

Con il provvedimento odierno è stato dato ampio riconoscimento al ruolo fondamentale svolto dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria quale ente esponenziale impegnato nella riconversione in chiave ecologica dell’economia e nella creazione di una architettura metropolitana pienamente fruibile e in grado di riconciliarsi con l’ambiente, il paesaggio e la bellezza

processoÈ arrivata nel tardo pomeriggio di ieri da parte del Tribunale Penale di Reggio Calabria, in composizione Collegiale, l’ammissione di costituzione di parte civile della Città Metropolitana di Reggio Calabria. I fatti contestati nei numerosi capi d’imputazione vanno dall’associazione semplice al traffico illecito di rifiuti speciali, sino ad una serie indeterminata di delitti contro l’ambiente. Con il provvedimento odierno è stato dato ampio riconoscimento al ruolo fondamentale svolto dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria quale ente esponenziale impegnato nella riconversione in chiave ecologica dell’economia e nella creazione di una architettura metropolitana pienamente fruibile e in grado di riconciliarsi con l’ambiente, il paesaggio e la bellezza. Grande soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa dal Sindaco Metropolitano Giuseppe Falcomatà e dal Vicesindaco Riccardo Mauro, che hanno ribadito che “la tutela dell’ambiente come bene da consegnare alle generazioni future rappresenta uno degli interessi preminenti dell’Ente che si impegna altresì a salvaguardare la propria immagine e credibilità a fronte di condotte che gettano discredito sociale sull’intera area metropolitana”.