Striscia la Notizia a Catania per la vendita di pesce spada “locale” fuori legge [VIDEO]

I venditori del mercato del pesce di Catania, ai clienti affermano che il pesce spada da loro venduto sia “locale”, ai microfoni di Striscia la Notizia invece spiegano meglio l’origine di quel pesce

stefania petix al mercato del pesce di cataniaStefania Petix, inviata del noto programma di Canale 5 “Striscia la Notizia”, si è recata presso il mercato del pesce di Catania dove ha scoperto che tra i banchi veniva effettuata la vendita di pesce spada fuori legge. Fuori legge perchè si tratta di esemplari troppo piccoli che non possono essere venduti secondo quando afferma la legge D.P.R. n° 1639 del 2 ottobre 1967 “disciplina della pesca marittima” – articolo 87 che si occupa proprio della lunghezza minima del pesce spada che deve essere di 140 centimetri. La vendita di questi piccoli esemplari di spada, avviene purtroppo anche all’interno del porto di Catania la domenica mattina. Oltre a questa irregolarità con cui viene venduto il pesce, la Petix scopre anche che la vendita non dovrebbe essere effettuata anche per il periodo che per legge ne vieta la pesca e il commercio del pesce spada nei mesi che vanno tra settembre e dicembre. I venditori imperterriti ai poveri clienti affermano però che il pesce è fresco ed è locale, informazioni che però smentiscono ai microfoni di Striscia la Notizia.