Regionali Sicilia, ecco i voti di preferenza dei candidati di Messina eletti all’Ars

Regionali Sicilia, ecco le preferenze dei 10 candidati di Messina eletti all’Ars: il più votato nella città dello Stretto è Luigi Genovese, con 17.359 preferenze

elezioni regionali sicilia eletti messinaSono dieci in totale i messinesi eletti all’Ars. Con Forza Italia, il più votato nella città dello Stretto è Luigi Genovese, con 17.359 preferenze, seguito da Tommaso Calderone, che con 13mila voti supera i deputati uscenti Nino Germanà e Santi Formica. Due anche i deputati del M5S:  confermati Valentina Zafarana, che supera gli 8 mila voti e Antonio De Luca con 7 mila voti. Per il PD, un seggio a  Franco De Domenico, il direttore generale dell’Ateneo peloritano  è stato eletto con quasi 12 mila preferenze, superando l’ex deputato regionale Pippo Laccoto. Per Diventerà Bellissima eletto Pino Galluzzo con 5500 voti. Scatta un seggio anche Antonio Catalfamo di Fratelli d’Italia, che ha ottenuto più di 4mila preferenze. Dopo 5 anni torna all’Ars anche Cateno De Luca, il candidato nella lista Udc- Sicilia Vera ha ottenuto 5418 preferenze. Clamorosa sconfitta per il deputato uscente di Sicilia Futura Beppe Picciolo. Eletti nel listino del presidente Nello Musumeci, la consigliera comunale Elvira Amata, candidata con Fratelli d’Italia e Bernadette Grasso di Forza Italia.